lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > ZIM torna a Livorno con la linea Sud America

ZIM torna a Livorno con la linea Sud America

LIVORNO -Il matrimonio tra ZIM e Livorno s'ha da fare. Dopo una brevissima pausa la storica linea operata con il sud America torna a sbarcare sulle banchine del porto toscano, Darsena Toscana sponda est, Terminal Lorenzini.
 
Un matrimonio che si rafforza quello tra la compagnia israeliana e il Terminal Lorenzini. Infatti dopo una breve pausa, tra ottobre e novembre, la compagnia che operava la linea in joint con altri operatori (Msc, Hamburg Sud, Maersk) aveva deciso di spostarsi su Genova, adesso è ritornata ed ha rafforzato il proprio legame con il porto con un servizio settimanale con 5 navi che arriveranno ogni lunedì per ripartire il martedì.
 
"Gli altri porti  devono prendere esempio dal coraggio e dalla determinazione di Livorno perché sempre più spesso dovremo trovare soluzioni coraggiose per poter operare con navi sempre più grandi in porti costruiti 150-200 anni fa per flotte che non superavano i 150 metri”.  
Queste le parole chiave dell'armatore della compagnia ginevrina MSC, Gianluigi Aponte, intervenuto il 6 novembre scorso  a Livorno ad assistere alla manovra di ingresso in porto della mega ship "MSC Vita" (9000 TEU) autorizzata ad attraccare in Darsena Toscana, nonostante i regolamenti in porto non ne prevedessero la possibilità di accesso a causa proprio delle dimensioni della nave.
 
L'arrivo di vettori da 9000 TEU a Livorno, come sottolineato da Aponte, apre quindi nuove possibilitá per lo scalo che, per sopravvivere nell'attesa della Darsena Europa, ha messo in atto competenze e professionalità in grado di superare i limiti oggettivi del porto.  Questo il motivo che ha riportato sulle banchine labroniche i taffici di ZIM mentre già si preparano a ritornare anche i contenitori di Hapag Lloyd in joint con MSC.
 
Adesso il prossimo step per il presidente dell'Authority, Stefano Corsini, é intervenire quanto prima per l'allargamento del canale di accesso al porto che è l'elemento chiave per l'accesso di navi di grandi dimensioni.
 
Lucia Nappi

Post correlati

MSC Elsa 3, uno sparo di avvertimento scongiura l’attacco dei pirati nel Golfo di Guinea

La nave portacontainer MSC Elsa 3  sfiora un attocco dei pirati nel Golfo di Guinea, l’ennesima aggressione negli ultimi mesi […]

ICS, appello ai governi: “Marittimi, categoria prioritaria per la vaccinazione” per i marittimi

BRUXELLES – Inserire i marittimi e i lavoratori del mare tra le categorie prioritarie nella lista delle vaccinazioni, questa è […]

Ocean Alliance conferma Genova, Spezia e Trieste per la programmazione 2021

Oceam Alliance, consorzio di cui fanno parte le compagnie armatoriali Cosco Shipping Lines, Cma Cgm, Evergreen Line e Orient Overseas […]


Leggi articolo precedente:
Trieste, Molo V: In arrivo l’imponente gru transtainer, alta 12 mt e larga 50mt

In via di completamento i lavori del  Samer Seaports & Terminals, un investimento privato di oltre 10 mln di euro.  ...

Chiudi