Propeller Club Livorno: “Un nuovo modo di navigare”, porti e shipping le sfide green

Porto Livorno

LIVORNO –  Si riunisce stasera il Propeller Club Livorno per un incontro sul tema della decarbonizzazione e dal titolo emblematico: “Un nuovo modo di navigare”.
L’iniziativa fa parte del ciclo di eventi che mirano a dare slancio e centralità al cluster marittimo della Toscana, nelle precedenti sessioni al centro del dibattito sono stati affrontati i temi di stringente attualità per lo shipping e la portualità, come la transizione energetica, la sostenibilità ambientale e i carburanti alternativi. L’incontro si svolge presso lo Yacht Club labronico a partire dalle ore 18:00.

“Non si tratta di un modo di dire, le regole stringenti che riguardano la transizione energetica e la forte spinta alla sostenibilità in tutti i comporti stanno portando, in un processo velocissimo, davvero ad individuare un nuovo modo di navigare – inquadra la serata Maria Gloria Giani Pollastrini, presidente del Propeller Club di Livorno – In collaborazione, tra le altre, con Econboard, un’azienda che è già stata presente ad un nostro Convegno nel 2016, tratteremo questi temi, con un occhio di riguardo in particolare alla progettazione navale, con esperti provenienti da vari campi. Questo perché pensiamo che per raggiungere gli sfidanti obiettivi che lo shipping ha davanti a sé sia necessaria e indispensabile una collaborazione di tutti i soggetti e gli attori coinvolti, anche a livello universitario e, in questo senso, crediamo fortemente che il Propeller in modo laico possa ben rappresentare gli interessi del cluster anche a livello locale nell’interesse della collettività”.

Dopo l’introduzione della presidente, interverranno l’ingegner John Scanu, progettista navale e aerospaziale, l’ingegner Luca Rivieri, progettista navale e il dottor Moreno Toigo, socio fondatore di Simurg Ricercher. E’ stato inoltre esteso l’invito anche a numerosi Cantieri Navali del distretto Toscano.

LEGGI TUTTO
Scioperi porti UK - Liverpool come Felixstowe, i lavoratori minacciano il fermo portuale

Per le conclusioni interviene Lino Capozzi, vice presidente del Propeller Club di Livorno: “Sono certo che un argomento del genere, con una tale platea di relatori, sarà in grado di catturare l’interesse di molte persone – ha sottolineato Capozzi – Innegabilmente lo shipping e la portualità sono davanti ad un bivio ricco di incognite ma anche di opportunità. Nel corso della serata cercheremo di fare luce sulle une e sulle altre e di individuare le migliori soluzioni per affrontare i problemi che possono sorgere e con cui il cluster si confronta quotidianamente”.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC