lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Maersk Tankers cambia rotta per far fronte all’instabilità del mercato petrolifero

Maersk Tankers cambia rotta per far fronte all'instabilità del mercato petrolifero

Nel settore dei prodotti petroliferi, Maersk Tankers sta resettando il proprio modello di business per  far fronte all'estrema instabilità che caratterizza il mercato petrolifero.

Mentre nel settore container A.P. Moller - Maersk, ha annunciato la revisione al rialzo dei risultati economici relativi al secondo trimestre dell'anno, in cui prevede di registrare nel Q2 2020 un EBITDA leggermente al di sopra del livello del trimestre 2020 (1,5 miliardi di dollari) - nel settore delle navi cisterna, il Gruppo sta intervenendo con la riorganizzazione - Maersk Tankers ha infatti annunciato che manterrà la proprietà della flotta, mentre la loro gestione confluirà in una nuova "entity" separata dove fare confluire il business tankers, l'operazione porterà al miglioramento delle performance economiche.

Christian Ingerslev, CEO della società, in un intervista con The Wall Street Journal ha parlato dell'importanza delle economie di scala nel settore tankers per sostenere gli armatori nei confronti dell'estrema instabilità del mercato dei prodotti petroliferi: «Abbiamo radicalmente modificato il nostro business, passando dall'essere proprietario delle navi ad essere fornitore di servizi"-  " Quando il mercatè debole, possiamo offrire una migliore gestione del rischio e una maggiore flessibilità".

In questo ultimo anno il settore delle navi cisterna è quello che nell'ambito dei trasporti marittimi globali ha subito maggiori oscillazioni, con tariffe giornaliere di trasporto che hanno visto fluttuazioni tra i 10 mila e 150 mila dollari. Il lockdown imposto dai Paesi per far fonte all'epidemia Covid-19, ha provocato un brusco calo dei prezzi dei prodotti petroliferi e ne ha causato la caduta della domanda di trasporto. In questo contesto il 12% della flotta mondiale di navi cisterna sono state utilizzate per lo stoccaggio "galleggiante" dei prodotti petroliferi a partire dal greggio o i prodotti raffinati come la benzina.

Post correlati

Federagenti – Alessandro Santi, nuovo presidente designato degli agenti marittimi

Il neo presidente designato di Federagenti è Alessandro Santi (presidente dell’Associazione agenti marittimi di Venezia) la nomina verrà ratificata a […]

Grimaldi Lines ricerca alcune figure professionali

NAPOLI – Grimaldi Lines ricerca alcune figure professionali sia per le attività a bordo delle navi che per gli uffici […]

Blue Economy Summit – Successo della manifestazione, raggiunte 50 mila persone

Blue Economy Summit – Dalla crisi post emergenza sanitaria per il rilancio e  lo sviluppo dell’economia del mare. GENOVA – […]


Leggi articolo precedente:
Piloti porto
Al via l’Assemblea della Federazione Nazionale Piloti dei Porti

Al via stamani  la 73ª Assemblea Nazionale di Fedepiloti dal titolo  “Ruoli e Principi nel Pilotaggio Italiano” -  L’evento viene...

Chiudi