Shipping > Livorno: Arrivata la mega ship “MSC Vita”, l’armatore Aponte era ad attenderla

Livorno: Arrivata la mega ship "MSC Vita", l'armatore Aponte era ad attenderla

E' arrivato stamani a Livorno l'armatore Gianluigi Aponte, patron di MSC, ad accogliere il primo attracco della mega ship "MSC Vita".
 
LIVORNO Ha fatto il primo ingresso in porto stamani "MSC VITA", alle 10,00 la mega ship portacontainer della capacità di 8.800 Teu, 95497 tonnellate di stazza lorda, 299,89 mt di lunghezza e  48,24 mt di larghezza massima.
 

 Si tratta della prima nave di queste dimensioni che entra nel porto labronico, un ingresso particolarmente complesso proprio per la larghezza della nave e per la capacità di carico. "MSC Vita" inaugura così il nuovo servizio settimanale Livorno-Sud America del gruppo ginevrino. 
 
 A riceverla il patron di MSC Gianluigi Aponte, il presidente del Terminal, Enio Lorenzini, il cda costituito da Francesco Lorenzini, Daniele Grifoni, Averardo Grifoni, il presidente dell'Autorità di Sistema, Stefano Corsini, il contrammiraglio Giuseppe Tarzia, comandante della Capitaneria di porto di Livorno e direttore marittimo della Toscana, il senatore PD Marco Filippi, il sindaco Filippo Nogarin.
 

 Aponte durante il suo intervento ha ringraziato il presidente Corsini e il comandante della Capitaneria di Porto Giuseppe Tarzia per l'ottimo lavoro svolto: «Se Corsini e Tarzia non fossero intervenuti autorizzando la Msc Vita ad attraccare in Darsena Toscana, Livorno avrebbe perso il 20% del traffico contenitori." - ha sottolineato  l'armatore - "Altri porti prendano esempio dalla determinazione e il coraggio con cui le istituzioni del porto di Livorno hanno affrontato il problema".Infatti a Livorno le ordinanze prevedono che non possano fare ingresso in porto le navi al di sopra dei 40 m. di larghezza, quindi la MSC Vita ha avuto la necessità di essere autorizzata all'ingresso poiché superiore di 4 m.
 

 
Il presidente del Terminal, Enio Lorenzini, è intervenuto sottolineando il buon esito dell'operazione "Abbiamo riportato a Livorno un traffico che avevamo perso – ha detto - Ce l’abbiamo fatta: ringrazio la Capitaneria di Porto, l’Autorità di Sistema portuale, i piloti, e i rimorchiatori per l’ottimo lavoro"
 
 
 
 

Post correlati

CMA CGM – CEVA: Via libera della Commissione europea all’acquisizione

CMA CGM ha ottenuto il via libera della Commissione europea per l’acquisizione del 24,99% delle quote azionarie della società svizzera […]

Fincantieri, varo della nave “Seven Seas Splendor” ad Ancona

Fincantieri vara la seconda nave per la compagnia armatoriale Regent Seven Seas Cruises, brand del gruppo Norwegian Cruise Line Holdings […]

INTERVISTA/Alessandro Onorato: Porti e armatori, sfide presenti e future

Parla l’armatore Alessandro Onorato:  La portualità italiana oggi “regge alle sfide anche grazie, alla posizione geografica”. Ma in futuro saranno […]