Kalypso vara la portacontainer Vega Cologny, servirà le rotte Cina-Bangladesh-Italia

La compagnia di navigazione italiana, Kalypso, aggiunge una nuova portacontainer da 1.800 teu alla flotta  e rafforza i collegamenti con l'Estremo Oriente.  Inoltre annuncia che, nei prossimi mesi, incrementerà anche i collegamenti da e verso gli Stati Uniti.
Vega Cologny Kalypso

GENOVA – La nuova portacontainer Vega Cologny, entra  a far parte della flotta di Kalypso, la compagnia italiana di proprietà del gruppo di logistica internazionale RifLine, guidato da Francesco Isola ha varato nei giorni scorsi la nave costruita dal cantiere cinese Yangfan Shipyard. 

Vega Cologny per una capacità di 1.800 TEU, sarà impiegata sulle rotte Cina, Bangladesh e Italia,  per i collegamenti diretti con  i porti cinesi di Ningbo, Taicang e Dachan Bay, quelli bangladesi di Chittagong, per poi arrivare in Italia a Salerno, Civitavecchia, La Spezia. 

La nuova rotta marittima è stata istituita per supportare gli importatori italiani di capi d’abbigliamento. Un’iniziativa portata avanti anche grazie al contributo dell’Ambasciata del Bangladesh a Roma, che ha lavorato a stretto contatto con lo staff della Kalypso per rendere il tutto più efficiente e frequente, facilitando il commercio bilaterale con l’Italia, sesta destinazione delle esportazioni del Bangladesh, con un volume di scambi nei due sensi di circa 2,3 miliardi di dollari.

“Per il 2023 l’obiettivo è quello di offrire ai nostri clienti collegamenti diretti da e verso i mercati più importanti, proponendo servizi espressi e transit time sempre più ridotti. – Commenta Gianfranco Gazzolo, amministratore delegato di Kalypso – Con Vega Cologny ‘avviciniamo’ il Far East all’Europa, ma non solo. Per i prossimi mesi abbiamo in programma di rafforzare anche i collegamenti da e verso gli Stati Uniti, un mercato decisamente strategico per la nostra economia”.

Lo scorso ottobre, infatti, la compagnia di navigazione ha puntato la prua sugli Stati Uniti sbarcando a New York, mettendo così in collegamento l’Italia, dai porti di Salerno e La Spezia, e la Spagna dal porto di Sagunto. Anche in questo caso, si tratta di servizi diretti e tempi di transito rapidi.

LEGGI TUTTO
Germania, la strategia de-risking con la Cina, rafforza i legami con Taiwan

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC