lorenziniterminal
grimaldi
Cruise & Ferries > Grimaldi ordina 5 navi Car Carriers e 5 opzionali a China Merchants Industrial Group

Grimaldi ordina 5 navi Car Carriers e 5 opzionali a China Merchants Industrial Group

Grimaldi sigla un accordo con i cantieri cinesi del gruppo China Merchant Industry per la costruzione di 5 navi PCTC e di 5 altre opzionali, che saranno progettate per essere convertite in una fase successiva all’utilizzo dell'ammoniaca come combustibile marino.

NAPOLI -  Il Gruppo Grimaldi  ha firmato un contratto per la costruzione di cinque nuove navi PCTC (Pure Car Truck Carriers) con il cantiere China Merchants Heavy Industries Jiangsu, società parte di China Merchant Industry Holdings. La consegna delle nuove unità è prevista tra il 2025 e la fine del 2026, l'accordo prevede l'opzione per ulteriori cinque navi, per un investimento complessivo di circa 1 miliardo di euro. Un rapporto di collaborazione di lunga data con i cantieri  China Merchant Industry Holdings che, negli anni, hanno costruito per il Gruppo Grimaldi 29 navi.

Le nuove PCTC con una capacità di carico di oltre 9.000 CEU sono state progettate per il trasporto di Veicoli Elettrici (EV). Le navi hanno anche ricevuto la notazione di classe Ammonia Ready dal Rina, che certifica che sono state ideate e saranno costruite per essere convertite in una fase successiva all’utilizzo dell'ammoniaca come combustibile marino. Inoltre, anche queste navi saranno dotate di mega batterie al litio, oltre a pannelli solari e collegamento a terra, che consentiranno loro di raggiungere l’obiettivo Zero Emission in Port ®. Le altre principali innovazioni tecnologiche istallate a bordo sono il sistema di Air Lubrification, una propulsione innovativa e un design dello scafo ottimizzato, che mirano a ridurre l’impatto ambientale.

“Continua la forte alleanza tra il Gruppo Grimaldi e China Merchants Industrial Group e si rafforza la cooperazione strategica tra i due gruppi per ottenere vantaggi reciproci e risultati positivi per entrambi”, ha dichiarato Mr. Hu, General Manager di China Merchant Industry Holdings, durante la cerimonia di firma del contratto.

Emanuele Grimaldi, amministratore delegato del Gruppo Grimaldi ha dichiarato: "Le navi a potenziale doppia alimentazione saranno molto più efficienti rispetto a quelle progettate nel passato; esse consumeranno il 50% in meno di carburante rispetto alla generazione precedente di navi car carrier. Stiamo assistendo a un'evoluzione che porterà il settore verso l'obiettivo delle emissioni zero. L'ordine firmato oggi, di un nuovo tipo di nave pronta per l'utilizzo dell’ammoniaca, è una sfida, soprattutto perché i combustibili alternativi per la decarbonizzazione dell'industria non sono al momento disponibili. La realizzazione di una tale innovazione richiede un enorme impegno di tutte le parti coinvolte ma, in seguito, questo impegno si tradurrà in progresso” ha concluso Emanuele Grimaldi ringraziando Mr. Hu per la proficua collaborazione.

Post correlati

Marevivo nomina Emanuele e Guido Grimaldi “Cavalieri per il Mare”

NAPOLI – Emanuele e Guido Grimaldi,  amministratore delegato e corporate Short Sea Shipping commercial director del gruppo omonimo, nominati “Cavalieri […]

Monfalcone, Fincantieri consegna la nave da crociera MSC Seascape

MONFALCONE –  Il Gruppo Fincantieri ha consegnato, oggi, presso lo stabilimento di Monfalcone, la nave da crociera MSC Seascape. Ventunesima […]

Garofalo (AdSP): “Fieri della presenza di Fincantieri ad Ancona” Consegnata la nave Viking Neptune

Ancona – La nave Viking Neptune, consegnata da Fincantieri alla compagnia armatrice norvegese Viking Cruises nello stabilimento di Ancona, rappresenta […]


Leggi articolo precedente:
Logistica
Al via stamani il Forum Internazionale di Conftrasporto

Energia, transizione ecologica, trasformazione delle catene logistiche, intermodalità, fra Covid, guerra e crisi energetica. Sono questi i temi a cui...

Chiudi