lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Fincantieri, nei primi nove mesi oltre 4 miliardi di ricavi

Spadoni

Fincantieri, nei primi nove mesi oltre 4 miliardi di ricavi

L'EBITDA nei primi nove mesi del 2021 é stato pari a 330 milioni di euro (+65,0%).

Nel terzo trimestre del 2021 il gruppo Fincantieri ha messo a segno  ricavi  pari a 1,52 miliardi di euro, in rialzo del +30,5% sul corrispondente periodo del 2020. Nell'analisi il settore della costruzione navale  ha generato 1,31 miliardi (+21,9%), di cui 947 milioni generati dal ramo delle navi da crociera (+24,1%) e 351 milioni da quello delle navi militari (+12,9%), 93 milioni generati dal comparto degli impianti offshore e delle navi speciali (+116,3%) e 283 milioni di euro dalla divisione Sistemi, componenti e servizi (+42,2%).

L' EBITDA nel terzo trimestre del 2021 è stato pari a 111 milioni di euro +37,0, sul periodo corrispondente. Riguardo ai settori:  di costruzione navale per 97 milioni con un apporto di segno negativo per -48 milioni nel terzo trimestre del 2020. Le divisioni Offshore e navi speciali  con apporti di segno positivo 2 milioni a confronto di 1 milione nello stesso periodo del 2020.  Le divisioni Sistemi, componenti e servizi  20 milioni rispetto a 13 milioni del corrispondente periodo del 2020.

Nel periodo luglio-settembre del 2021 il valore dei nuovi ordini acquisiti dall'azienda ha visto una forte ripresa del +331,1% attestandosi a 569 milioni di euro, di cui 286 milioni nel segmento Shipbuilding (+581,0%), 208 milioni in quello Offshore e navi speciali (+845,5%) e 157 milioni nel segmento Sistemi, componenti e servizi (-0,6%).

Nei primi nove mesi di quest'anno i ricavi complessivi sono stati pari a 4,77 miliardi di euro,  +35,0% sul corrispondente periodo del 2020,  di cui 4,22 miliardi nel segmento Shipbuilding (+36,1%), inclusi 2,85 miliardi nel ramo delle navi da crociera (+25,7%) e 1,14 miliardi in quello delle navi militari (+36,2%), 1,14 miliardi nel segmento Offshore e navi speciali (+15,5%) e 764 milioni nel segmento Sistemi, componenti e servizi (+29,3%). L'EBITDA è stato pari a 330 milioni di euro (+65,0%).

Nei primi nove mesi dell'anno  i nuovi ordini sono stati pari a 2,32 miliardi di dollari (+25,2%), di cui 1,37 miliardi nel settore delle costruzioni navali (-2,8%), 382 milioni in quello degli impianti offshore e delle navi speciali (+105,4%) e 822 milioni per la divisione Sistemi, componenti e servizi (+71,3%).

Post correlati

Crisi Ucraina e logistica – Maersk sospende il servizio per Azov, seguirà un effetto domino?

COPENAGHEN – Maersk sta sospendendo il servizio di trasporto marittimo per il porto di Azov in Russia. Per quanto riguarda […]

Franco Maria Rondini direttore generale della nuova compagnia Kalypso, gruppo Rif Line

Kalypso, la nuova compagnia di navigazione di proprietà di Rif Line gruppo di logistica internazionale, la nuova compagnia che vede […]

CMA CGM, noli spot digitalizzati su piattaforma SpotOn

MARSIGLIA – La compagnia francese CMA CGM come anticipato il 10 settembre scorso aveva annunciato il congelamento del valore dei […]


Leggi articolo precedente:
Porto Trieste
Trieste, pubblicata la gara per il potenziamento ferroviario nel porto

Avviata la gara per il potenziamento ferroviario nel Porto di Trieste. Previsto il rifacimento dei binari e degli scambi e...

Chiudi