lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Federagenti riparte dall’Assemblea generale il 15 ottobre

Federagenti riparte dall'Assemblea generale il 15 ottobre

VENEZIA - La Federazione italiana agenti e raccomandatari marittimi, Federagenti, segna il territorio del cluster marittimo fissando per il 15 ottobre prossimo, a Venezia, l’Assemblea generale annuale di categoria “in presenza”. La decisione è stata assunta dal Consiglio Direttivo, presieduto da Alessandro Santi, da circa sei mesi al timone della Federazione.

L’Assemblea 2021 assume quindi un significato del tutto particolare; è il general meeting della ripartenza per una categoria che, pur fra mille difficoltà, non ha frenato il suo processo di diversificazione professionale e di business creation, diventato caratteristica identificativa degli agenti e non casualmente testimoniato da un libro che sarà presentato proprio nel corso dell’Assemblea.

Già nelle prossime settimane saranno messi a punto e resi pubblici i dettagli dell’evento che si tradurrà anche nell’occasione per un ricompattamento degli operatori che hanno difeso una linea del fronte particolarmente difficile e che oggi sono chiamati a dimostrare la loro capacità di stimolo e traino per il cluster marittimo e portuale.

Post correlati

Frondoni, Botta e Massolo nominati tra i “Saggi” del Comune di Genova

GENOVA – Il Comune di Genova ha nominato un gruppo di “Saggi” che potranno contribuire ad individuare e proporre soluzioni  […]

Confitarma: DL Aiuti-ter su Registro Internazionale, bene per occupazione e imprese radicate in Italia

Confitarma su Decreto Aiuti ter approvato venerdì scorso dal Governo – Registro Internazionale: nuova norma favorisce occupazione gente di mare […]

Spedimar, l’affermarsi della professione di spedizioniere a Livorno e nascita giuridica

LIVORNO – Spedimar, associazione fra le imprese di Spedizioni internazionali e di logistica, ha festeggiato il 70esimo compleanno con un […]


Leggi articolo precedente:
X-Press Pearl
Incendio X-Press Pearl, è disastro ambientale – Due porti avevano rifiutato l’ingresso della nave

La perdita di acido a bordo era stata riscontrata dall'equipaggio già quando la nave si trovava nel Mar Arabico. Ma...

Chiudi