Container / Noli spot terza settimana di flessione, Shanghai-Genova (-1%) – Le previsioni

Secondo il WCI di Drewry del 15 febbraio si conferma per la terza settimana consecutiva il trend di flessione delle tariffe spot su Asia-Europa, sebbene adesso il ritmo della discesa sia più lento.
Nave portacontainer

Questa settimana il WCI di Drewry è sceso dell’1% pari a 3.733 dollari per container da 40 piedi. Si conferma per la terza settimana consecutiva il trend di flessione delle tariffe spot su Asia-Europa, sebbene adesso il ritmo della discesa sia più lento.
Drewry prevede una lieve riduzione dei tassi spot dopo il Capodanno cinese (10-24 febbraio 2024).

Il WCI Drewry del 15 febbraio ha un indice più alto del 91% rispetto alla stessa settimana dell’anno scorso e maggiore del 163% in più rispetto alle tariffe medie del 2019 (pre-pandemia) pari a1.420 dollari.
Per l’anno in corso è di 3.546 dollari per container da 40 piedi, ovvero 857 dollari in più rispetto al tasso medio decennale di 2.689 dollari (che è stato gonfiato dall’eccezionale periodo Covid 2020-22).

15 febbraio WCI
WCI di Drewry del 15 febbraio

 

WCI Drewry tassi spot del 15 febbraio.

In calo
Le tariffe di trasporto Shanghai – Rotterdam e Rotterdam – Shanghai sono diminuite del 3% ovvero di 138 e 32 dollari, rispettivamente a 4.288 e 958 dollari per box da 40 piedi.
Seguite dalle tariffe Los Angeles – Shanghai e Shanghai – New York che sono diminuite del 2% ovvero di 17 e 98 dollari a 709 dollari e 6.170 dollari per feu.

Allo stesso modo, le tariffe sulla tratta Shanghai-Genova sono state ridotte dell’1%, ovvero da 5.200 dollari a 5.173 dollari per box da 40 piedi.

In aumento
Al contrario, le tariffe da Rotterdam a New York sono aumentate del 10%, ovvero da 195 a 2.173 dollari per box da 40 piedi.
Seguono le tariffe da New York a Rotterdam che sono aumentate del 2% o da 12 dollari a 623 dollari per feu.

LEGGI TUTTO
Passa sotto il marchio Maersk lo "spedizioniere digitale" Twill

Stabili
Mentre le tariffe Shanghai – Los Angeles sono rimaste stabili.
Drewry prevede che le tariffe di trasporto sulla rotta commerciale transatlantica rimarranno stabili la prossima settimana.

 

WCI 15 febbraio

 

Le previsioni degli analisti
Difficile prevedere se il rallentamento a cui stiamo assistendo sarà duraturo, secondo gli analisti i tassi su Asia-Nord Europa potrebbero stabilizzarsi attorno a 4000 USD/FFE. Cifra superiore ai 1500 USD/FFE del pre-crisi, ma inferiore ai 5000 USD/FFE del picco di 3 settimane fa.

Allo stesso modo, i tassi Asia-Mediterraneo, se dovessero continuare la traiettoria attuale, raggiungeranno i 5000 USD/FFE, inferiore rispetto al picco 6400 USD/FFE di 3 settimane fa, ma una cifra sempre superiore al confronto pre-crisi (1700 USD/FFE)

Sul Pacifico sia la Costa Orientale degli Stati Uniti (USEC) che la Costa Occidentale (USWC) i tassi non mostrano ancora alcun calo.

Per le tariffe headhaul atlantico, Rotterdam a New York, continua la rincorsa, c’è da tenere presente che i tassi spot qui erano crollati l’anno scorso ed erano a livelli insostenibili. Nelle ultime due settimane abbiamo visto il livello del tasso spot secondo WCI aumentare da circa 1600 a circa 2200 USD/FFE. Nel 2018-2019, prima della pandemia, i livelli dei tassi spot in questo commercio oscillavano tra 2000-2500 USD/FFE.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC