lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Confitarma, marittimi lavoratori essenziali – Prioritá alla categoria per il vaccino anti Covid

Confitarma, marittimi lavoratori essenziali - Prioritá alla categoria per il vaccino anti Covid

ROMA  - Una " sentenza storica" - cosí le associazioni degli armatori e dei lavoratori, Ics (International chamber of shipping) e Itf (international transport workers' federation) hanno accolto la pronuncia dell'agenzia speciale dell'ONU  - ILO, Organizzazione Internazionale del Lavoro in merito al riconoscimento dei marittimi come "lavoratori chive" - Inoltre governi durante la pandemia Covid - ha detto l'ILO - hanno violato i diritti dei marittimi, non si sono adeguati alle convenzioni sul lavoro marittimo, inoltre non é stato  tenuto di conto da parte degli Stati l'articolo sul dovere di cooperazione.   L'obiettivo é risolvere la crisi, che ha investito oltre 400 mila lavoratori marittimi e tornare al  funzionamento degli avvicendamenti degli equipaggi, che con le disposizioni sugli spostamenti imposte nei diversi stati dal Covid sono rimasti bloccati a bordo delle navi ben oltre la scadenza dei loro contratti. L'ILO sottolinea la necessità di riconoscere "senza indugio" i marittimi come "lavoratori chiave". 

Mario Mattioli, presidente di Confitarma intervenendo sulla questione  ha spiegato che in Italia in questi mesi "i ministeri competenti, con il comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto, hanno dimostrato grande attenzione alla problematica dei cambi di equipaggio e sul territorio italiano i diritti dei marittimi sono stati pienamente rispettati" - continua il presidente di Confitarma - "Tuttavia  un riconoscimento formale da parte del nostro Paese dei marittimi come lavoratori essenziali potrebbe essere utile anche per il loro necessario inserimento fra le categorie di soggetti che devono avere la priorità nell'imminente avvio del programma di vaccinazione anti-Covid".

Post correlati

Terminal container, capacità di crescita in lieve calo al 70% per il 2025

Previsioni sulla capacità di crescita dei porti container globali – L’interruzione globale della catena di approvvigionamento non ha influito sulle […]

Hapag Lloyd e Forto accordo sui biocarburanti per trasporti marittimi green

Partnership tra il carrier globale di container Hapag-Lloyd e Forto società di logistica e soluzioni tecnologiche applicate alla catena di […]

A MSC Tessa il primato, momentaneo, di portacontainer più grande al mondo (24.116 teu)

SHANGHAI – Si chiama MSC Tessa ed è la portacontainer più grande del mondo con una capacità di 24.116 TEU. […]


Leggi articolo precedente:
Porto Civitavecchia
Regione Lazio: “Buon lavoro a Musolino” – “Civitavecchia polo dell’Economia del Mare”

ROMA -  "Auguri di buon lavoro a Pino Musolino, insediatosi lo scorso venerdì alla guida dell’Autorità di Sistema Portuale del...

Chiudi