lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Confitarma: “Emergenza Genova e riflessi su logistica e compagnie armatoriali”

Confitarma: "Emergenza Genova e riflessi su logistica e compagnie armatoriali"

ROMA - Si è riunito il Consiglio di Confitarma, tra i primi punti presi in esame dall'assemblea degli armatori italiani: la situazione derivante dal crollo del Ponte sul Polcevera e i riflessi sulla logistica e sulle attività delle compagnie armatoriali che operano nel porto di Genova.
A poco più di un mese dal disastro – ha affermato il presidente Mario Mattiolisi registrano forti disagi per i collegamenti tra il porto e l’autostrada con evidenti ripercussioni sul traffico urbano e congestionamenti su tutta la rete. Pur ipotizzando che il ponte venga ricostruito in 18 mesi, è evidente che una situazione simile è insostenibile e che il rischio di forte perdita di traffico del principale porto italiano è molto elevato”.
Mattioli, supportato dagli associati genovesi, i Consiglieri Alessandra Grimaldi e Beniamino Maltese e l’armatore Marco Novella, che in queste settimane hanno partecipato a tutti i tavoli tecnici “per Genova”, ha ribadito che Confitarma da subito si è messa a disposizione delle Autorità per affrontare insieme la difficile situazione, assicurando la continuità dei traffici gestiti dalle aziende associate da e per Genova e portando il contributo di esperienza degli armatori nella ricerca delle migliori soluzioni per garantire la continuità operativa del porto.
In particolare Confitarma, fatte salve tutte le necessarie verifiche, sostiene di approfondire l’ipotesi di avviare delle linee marittime di corto raggio verso Voltri o Savona per alleggerire il traffico locale e facilitare l’arrivo delle merci destinate al Nord Ovest del Paese e al centro Italia. Se così fosse deciso, importanti aziende associate a Confitarma hanno già dato la loro disponibilità a contribuire con le loro unità.

Post correlati

Masucci (Propeller Clubs): «Concessioni portuali, servono certezze di lungo periodo» – INTERVISTA

Umberto Masucci presidente The International Propeller Clubs incontra Corriere marittimo -In vista della settimana napoletana dello Shipping: «E’ la prima […]

CMA CGM Brazil a New York, più grande portacontainer a fare scalo nella Grande Mela e in New Jersey

Il Gruppo CMA CGM, ha annunciato lo scalo nel porto di New York della  nave CMA CGM Brazil che è […]

Flotte green, la fase post-Covid allunga i tempi ma non ferma la transizione energetica

Le compagnie marittime devono affrontare il problema del reperimento dei capitali necessari al rinnovamento delle flotte in una situazione di […]


Leggi articolo precedente:
Confitarma, Genova: Armatori disponibili con linee marittime per ridurre la congestione stradale

GENOVA - Il crollo del ponte sul Polcevera e il riflesso dei danni economici sulla città di Genova, con essa il...

Chiudi