lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > AP Møller-Mærsk, prosegue il programma di riacquisto di azioni proprie e sale al 3,70% del capitale sociale

AP Møller-Mærsk, prosegue il programma di riacquisto di azioni proprie e sale al 3,70% del capitale sociale

AP Møller - Mærsk Holding A/S aggiornamento, stamani, sull'esecuzione del programma di riacquisto di azioni proprie. Dal 2,90% del capitale sociale, prima dell'inizio della prima fase del programma, la società è salita a 3,70%.

COPENAGHEN - Il 5 maggio 2021, AP Møller - Mærsk  aveva annunciato un programma di riacquisto di azioni proprie fino a 32 miliardi di corone danesi (DKK) (circa 5 miliardi di dollari) da eseguire in un periodo di due anni.
La prima fase del programma, iniziata il 3 novembre 2021, si protrarrà fino al 3 maggio 2022, la Società riacquisterà azioni A e B per un importo fino a 8 miliardi di corone danesi. La prima fase del programma di acquisto di azioni proprie sarà attuata ai sensi del Regolamento della Commissione UE (n. 596/2014) del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014 (MAR) e del Regolamento Delegato (UE) 2016/1052 della Commissione (“Safe Regolamento Portuale”).

La società ha aggiornato riguardo alle transazioni effettuate nell'ambito del programma nel periodo da lunedì 17 gennaio a venerdì 21 gennaio, in seguito a tali operazioni la Società detiene complessivamente n. 127.009 azioni A e n. 589.537 azioni B in qualità di azioni proprie, corrispondenti al 3,70% del capitale sociale. Prima dell’acquisto di azioni proprie, la società deteneva 108.870 azioni A e 473.021 azioni B, pari al 2,90% del capitale sociale.

Il programma di riacquisto, aveva già informato la società nel novembre scorso “è stato avviato in virtù dell’autorizzazione concessa al Consiglio di amministrazione dall’Assemblea degli azionisti del 2019, che ha concesso alla società ad acquistare azioni proprie ad un valore nominale non superiore al 15% del capitale sociale e al prezzo di mercato applicabile al momento dell’acquisizione con uno scostamento fino al 10%”.

La banca svedese Skandinaviska Enskilda Banken (SEB) è stata nominata dalla società quale lead manager per la prima fase del riacquisto di azioni proprie. “SEB prenderà le proprie decisioni di trading in modo indipendente e senza essere influenzato dalla società ed entro i limiti annunciati”, come specificato da AP Møller – Mærsk. 

Post correlati

Concluso con successo a Palermo il Forum MID.MED Shipping & Energy

PALERMO – Conclusa con successo la seconda edizione di MID.MED Shipping & Energy Forum con la cerimonia dello scambio di […]

Kalypso Line, nuovo collegamento Intramed Short Sea Lines, tra Turchia, Libia e Italia

Crescono i servizi di linea della nuova compagnia armatoriale Kalypso, gruppo Rif Line, che ha annunciato stamani l’inaugurazione di  Butterfly, […]

Nuove acquisizioni per Rimorchiatori Mediterranei che sbarca a Singapore e in Malesia

ùRimorchiatori Mediterranei acquisisce il 100% di Keppel Smit Towage Private Limited e Maju Maritime Pte Ltd ed entra nel servizio […]


Leggi articolo precedente:
MIT
MIMS, Cambiamenti climatici e impatto sulle infrastrutture

Si terrà il 4 febbraio dalle 10.00 alle 11.30 la conferenza di presentazione dei Rapporti su “Cambiamenti climatici, infrastrutture e...

Chiudi