lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > A MSC Tessa il primato, momentaneo, di portacontainer più grande al mondo (24.116 teu)

A MSC Tessa il primato, momentaneo, di portacontainer più grande al mondo (24.116 teu)

SHANGHAI - Si chiama MSC Tessa ed è la portacontainer più grande del mondo con una capacità di 24.116 TEU. La nave ha lasciato il bacino di carenaggio dei cantieri navali Hudong-Zhonghua Shipbuilding Group di Shanghai, una divisione della CSSC,  il 1 agosto scorso.

La nave che sará consegnata quest'anno, è la prima di una commessa di quattro unitá da 24.116 TEU ordinate ai cantieri di Shanghai dalla Svizzera Mediterranean Shipping Company.

MSC Tessa ha le stesse dimensioni complessive della Ever Alot e della Ever Apex, recentemente consegnate da Hudong Zhonghua ad Evergreen. Ma sebbene le dimensioni principali siano identiche, la progettazione si differenzia nella sovrastruttura, l'albero radar e altri progetti che sono stati definiti in funzione alle caratteristiche delle rotte operative dell'armatore, come ha tenuto a specificare il cantiere.
Il risultato della riprogettazione è che MSC Tessa ha una capacità di carico di 24.116 container standard, una capacità di 112 TEU in più rispetto alle navi Evergreen, infatti elencate con una capacità di 24.004 TEU.

Le 4 navi appartengono alla classe "Hudong", misurano 399 metri  di lunghezza e sono larghe 61 metri. Il cantiere sottolinea che sono 56 metri più lunghe della più grande portaerei e hanno un'area di coperta equivalente a quattro campi da calcio.

Il design prevede caratteristiche che migliorano l'efficienza energetica: un piccolo arco a bulbo, eliche di grande diametro e condotti a risparmio energetico.

MSC Tessa è anche la prima nave di nuova costruzione per il cantiere navale a impiegare un sistema di lubrificazione ad aria per lo scafo che ridurrà il consumo di carburante fino al 4%. Il progetto utilizza anche un sistema generatore ad albero per ridurre il consumo di carburante e ottimizzare la valutazione di efficienza energetica EEDI della nave. È inoltre dotata di un'unità di lavaggio ibrida.

L'assemblaggio del blocco per la seconda e la terza nave è stato avviato contemporaneamente in due bacini di carenaggio a Hudong Zhonghua il 13 giugno scorso, poco dopo la ripresa dei lavori dai blocchi COVID-19 nell'area di Shanghai.

Il cantiere afferma di utilizzare un metodo di costruzione in batch per accelerare il lavoro sulle due navi e migliorare l'efficienza nel processo di costruzione. I lavori per la quarta nave per MSC sono iniziati dopo che la prima nave è stata messa in mare.

Post correlati

Frondoni, Botta e Massolo nominati tra i “Saggi” del Comune di Genova

GENOVA – Il Comune di Genova ha nominato un gruppo di “Saggi” che potranno contribuire ad individuare e proporre soluzioni  […]

Confitarma: DL Aiuti-ter su Registro Internazionale, bene per occupazione e imprese radicate in Italia

Confitarma su Decreto Aiuti ter approvato venerdì scorso dal Governo – Registro Internazionale: nuova norma favorisce occupazione gente di mare […]

Spedimar, l’affermarsi della professione di spedizioniere a Livorno e nascita giuridica

LIVORNO – Spedimar, associazione fra le imprese di Spedizioni internazionali e di logistica, ha festeggiato il 70esimo compleanno con un […]


Leggi articolo precedente:
MSC Fabienne
MSC alla conquista del mercato ospedaliero, acquisterà Medclinic International

Mediterranean Shipping Company, globar carrier numero uno al mondo,  è pronta ad ampliare le proprie attività ed entrare nel business...

Chiudi