Trapani, escavo dei fondali per 67 milioni

Trapani

Trapani attende il dragaggio dei fondali portuali. Opera che dovrebbe portare i fondali a 11 e 10 metri, dagli attuali 7 e  5 metri. L’operazione permetterà l’ingresso in porto di navi di maggiori dimensioni, un’opera attesa da anni e che è stata al centro di un incontro tra il presidente dell’Autorità portuale di sistema della Sicilia occidentale Pasqualino Monti e gli operatori economici.

L’opera, finanziata da fondi europei, prevede un investimento di 67 milioni di euro che sono già disponibili, come si legge dai media locali. Il dragaggio inizialmente riguarderà la parte che va dall’imboccatura del porto fino al primo pennello per gli aliscafi. Ma si conta di intervenire successivamente anche nella restante parte del bacino portuale, arrivando così fino a molo Isolella.

LEGGI TUTTO
A Trieste la riunione dell'International Port Community System

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC