Ports > Prima seduta dell’Organismo di Partenariato a Piombino

Prima seduta dell'Organismo di Partenariato a Piombino

Piombino, con i numerosi interventi di ammodernamento infrastrutturale e le grandi aree retroportuali, è una risorsa per il futuro del Sistema dell’Alto Tirreno e, le sue potenzialità devono entrare nella consapevolezza degli operatori.
 
Ecco perchè riunire l’Organismo di Partenariato, nella sua prima seduta, proprio negli uffici dell'ex Autorità Portuale piombinese. Durante la seduta, come previsto dalla riforma, è stato illustrato il progetto di bilancio di previsione dell’Adsp per l’esercizio 2018. Uno spazio significativo hanno trovato i contributi e le osservazioni sullo sviluppo del sistema portuale degli operatori e delle parti sociali, che la cui strategia a breve termine sarà declinata nel Piano Operativo Triennale 2018-2020.
 
La riunione si è conclusa con una breve visita che ha consentito agli operatori e alla comunità portuale, soprattutto quella livornese, di prendere visione delle potenzialità che esprime il porto. I partecipanti hanno espresso soddisfazione per il clima costruttivo e il richiamo del Presidente alla comunione di intenti per il futuro.

Post correlati

AutoTerminal Gioia Tauro si prevedono 35 assunzioni

GIOIA TAURO – AutoTerminal Gioia Tauro Terminal specializzato nella gestione e movimentazione di autovetture nelle banchine dello scalo calabrese di transhipment, assumerà […]

Venezia: Imbarco eccezionale di project cargo al Terminal Multi Service

VENEZIA – Imbarchi eccezionali ieri mattina dal Terminal Multi Service del porto commerciale di Venezia. Il Terminal è specializzato nel traffico di […]

Pellizzari: “Venezia, le navi devono entrare in porto” – Sicurezza e tecnologia al primo posto / Convegno Propeller

di Lucia Nappi (fotografie Laura Bolognesi) VENEZIA – “Le navi devono entrare in porto, non devono esserci dubbi, tutti dobbiamo […]


Leggi articolo precedente:
Confetra: Rinnovo CCNL pronti a riprende il confronto

MILANO - “Il mondo Confetra non pone alcuna pregiudiziale per il rinnovo del CCNL logistica, trasporto e spedizione”. Lo afferma...

Chiudi