Porto Canale: Oggi si riunisce il Tavolo interministeriale su proroga cassa integrazione

Porto Canale

Oggi alle 16,00 è previsto l’incontro, via web, del Tavolo interministeriale  sulla vertenza del porto industriale di Cagliari e la reindustrializzazione del Porto Canale. Saranno presenti le segreterie sindacali e le Istituzioni. 

Lucia Nappi

CAGLIARI – Incontro previsto oggi sul tema vertenza porto industriale di Cagliari e reindustrializzazione del Porto Canale. Richiesta di convocazione al tavolo interministeriale permanente, sollecitata dalle segreterie sindacali nazionali FIT-CGIL, FIT-Cisl  e UILTRASPORTI, per affrontare le complesse problematiche concernenti il Porto industriale di Cagliari e il futuro dell’attività di Transhipment del Terminal Container, Porto Canale.

Sul tavolo dell’incontro è posta la scadenza – il prossimo 3 settembre – del termine di 12 mesi di  cassa integrazione (CIGS) per i 208 lavoratori di CICT (Cagliari International Container Terminal)  in seguito alla procedura di chiusura per cessazione dell’attività aziendale della società del gruppo Contship Italia che gestiva la concessione del terminal contenitori del Porto Canale.

Le parti pertanto chiedono che tali ammortizzatori sociali siano prolungati fino all’individuazione del nuovo operatore del Terminal. Inoltre, a causa dell’emergenza coronavirus, viene formalizzata la richiesta di  un’ulteriore posticipazione dei termini di scadenza dellla gara, la Call Internazionale, che dovrebbe individuare il soggetto interessato alla concessione del Porto Canale.

Cassa integrazione
A fine agosto 2019 veniva raggiunto l’accordo per l’istanza di Cassa integrazione per i lavoratori di CICT,  accordo formalizzato il 2 settembre e grazie al quale ha avuto inizio lo specifico piano di politiche attive a favore dei 208 lavoratori con i previsti 12 mesi di CIGS a zero ore, senza rotazione.

La gara
Nel frattempo l’operazione di rilancio del terminal, che segnerebbe la ripresa del traffico container della Sardegna,  dovrà passare necessariamente dalla Call Internazionale  Ma l’emergenza Covid ha ibernato la gara posticiopata, già in seconda battuta, dal 15 aprile al 1 giugno, termine che dovrebbe, come da istanza, slittare in attesa di uscire dalla Fase 2 dell’emergenza.

LEGGI TUTTO
Progetto YEP MED, evento finale nel porto di Civitavecchia

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC