Napoli: Masucci nel Consiglio dell’Authority, “non potevo rifiutare”

NAPOLI – Il sindaco Luigi de Magistris ha nominato Umberto Masucci componente del Comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del Mare Tirreno Centrale. Masucci, 68 anni, avvocato marittimista, agente marittimo, è stato presidente di Federagenti dal 2004 al 2008 ha dichiarato: “Ho accettato la sfida perchè ho pensato che abbiamo spesso criticato la politica perchè nominava sempre dei politicanti senza competenze e che una volta che invece nomina uno del settore non potevamo rifiutare. Mi sono subito dimesso dalle cariche societarie che detenevo in quanto potenzialmente in conflitto. La carica è stata da me accettata a titolo gratuito”.

Anche in questo caso, come già avvenuto a Genova, la nomina di Masucci è stata fatta senza tenere conto della circolare ministeriale che invita le Autorità di sistema a non nominare dirigenti di età superiore ai 65 anni. 

Masucci in passato oltre ad essere stato presidente di Federagenti ha ricoperto il ruolo di presidente di ECASBA (Associazione Europea degli agenti marittimi), presidente dell’Ufficio di Promozione italiana per le Autostrade del Mare, presidente di FONASBA (Associazione mondiale degli agenti marittimi). Attualmente è membro del Comitato Esecutivo Registro Italiano Navale, vicepresidente della Federazione del Mare (Cluster marittimo-portuale italiano), presidente  dell’International Propellers Club d’Italia e di Napoli

LEGGI TUTTO
L'ammiraglio Liardo riceve Wista: "Genova, la diga è necessaria" "Capitanerie, personale - 20%, è un problema"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC