Musolino: “Gravi inesattezze” nessuna ispezione GdF nei suoi confronti

Pino Musolino

VENEZIA – “Gravi inesattezze riportate stamane da alcuni quotidiani locali veneziani mi costringono a intervenire per difendere il mio buon nome e la mia onorabilità, oltre che il buon operato di questa amministrazione” è la precisazione  del commissario straordinario dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino, intervenuto in un comunicato stampa  per fare chiarezza in merito agli articoli apparsi nei giorni scorsi sui media locali ( Il Gazzettino di Venezia e Mestre e il Corriere Veneto Venezia e Mestre) e relativi ad una presunta ispezione della Guardia di Finanza nei suoi confronti.

“Le acquisizioni documentali operate dalla GDF la scorsa settimana negli uffici dell’Autorità sono relative a un’indagine in corso in un’altra città italiana, indagine che nulla ha a vedere con le vicende che hanno portato quest’estate al commissariamento dell’Ente” – conytinua Musolino – “Ho sempre condotto il lavoro per cui sono stato nominato con trasparenza, correttezza e onestà, come è risultato dopo ogni controllo e ispezione fin qui operati. Purtroppo mi rendo conto che in questo territorio sono in atto pressioni pesantissime che hanno come obiettivo anche quello di colpirmi personalmente. Non sono per nulla intimidito da questi attacchi e ho tutta l’intenzione di ristabilire pubblicamente la verità fattuale e documentale”.

LEGGI TUTTO
UE: Cartellino giallo alle Authority italiane - "Concessioni e canoni sono aiuti di stato"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC