Msc, crescono gli hub di Sospensione dei transiti – Gioia Tauro tra i nuovi SoT

MSC portacontainer

MSC, il programma SOT, Sospension of Transit, varato per la decongestione dei magazzini di stoccaggio e dei terminal, è in crescita. Aumenta il numero degli hub SOT, tra le new entry: Gioia Tauro. L’incremento della capillarità del servizio, evidentemente, risponde ad una necessità che nel giro di poche settimane è andata aumentando. 

GINEVRA – Il gruppo MSC punta sul  programma SOTSospensione dei tranditi” servizio lanciato, ai primi di aprile, come annunciato da Corriere marittimo, per far fronte alla congestione di merce nei magazzini di stoccaggio e nei terminal portuali del mondo. Nell’attesa della piena ripresa della domanda di trasporto e dei traffici, la compagnia nel frattempo incrementa i servizi per lo stoccaggio dei container negli hub di transhipment di proprietà dove possono sostare tutte le tipologie di merce ad eccezione di reefer, merci pericolose e carichi eccezionali. Se all’inizio del mese di aprile gli hub sot erano 6, adesso sono diventati 10. Le new entry: Gioia Tauro,  Freeport (US) Las Palmas (Spagna); Klaipeda (Lituania). I restanti situati in Europa, Asia, Medio Oriente e America – Germania – Bremerhaven, Corea del Sud – Busan, in Arabia Saudita – King Abdullah Port, in Togo – Lome, a Panama – Rodman PSA Panama International Terminal e in Turchia – Tekirdag Asyaport. L’incremento della capillarità del programma, evidentemente, risponde ad una necessità e, quindi ad una congestione, che nel giro di poche settimane è andata aumentando.

Lo slogan del programma, riportato nel sito della compagnia, recita: “SUSPENSION OF TRANSIT (SOT) GOES GLOBAL” con la prospettiva di maggiore flessibilità per la data di consegna e di ritiro della merce e possibilità di  risparmio.

LEGGI TUTTO
Conftrasporto, Russo: "I porti italiani a rischio esclusione dal traffico mondiale"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC