lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > L’Authority livornese: mette in stand-by Sdt

L'Authority livornese: mette in stand-by Sdt

SDT VEDE AL SUO INTERNO SINTERMAR, GRIMALDI, FREMURA E IL GRUPPO NERI

- Sono 20 le imprese (ex articolo 16) abilitate ad operare in porto e per il momento rimarranno tali. Nessuna modifica è arrivata dalla commissione consultiva che doveva affrontare la questione integrando anche Sdt tra le imprese abilitate ad operare sulle banchine. L'authority non si è pronunciata in merito. Ma la situazione di stand-by provocata dall'attesa dei cambiamenti innescati dalla riforma portuale, quindi  in primo piano il cambio di vertici, l'istituzione di un territorio di amministrazione più ampio che comprende anche Piombino, ha fatto si che non si sia pervenuti a nessuna decisione. La questione riguarda Sdt, la società nata nell'aprile scorso,  che vede al suo interno Sintermar, Grimaldi, la famiglia Fremura e il gruppo Neri. La società di fatto sanciva l'ingresso di Grimaldi sulle banchine labroniche e l'alleanza tra il gruppo Neri e Luigi Negri (che detengono il 50% di Cilp). Si tratterebbe solo di una misura temporale in quanto il cambiamento risponde ad equilibri di potere ben  delineati.

Post correlati

Marco De Angelis confermato presidente di Confindustria Marmomacchine

Assemblea Generale Confindustria Marmomacchine 2020: oltre 100 delegati a Milano per la Convention, tra i primi eventi  in presenza a […]

Impatto della pademia sui trasporti marittimi – Intermodalità e ambiente – Rapporto SRM

SRM presenta il nuovo Italian Maritime Economy Report – Impatto del Covid-19 sui trasporti marittimi- Rotte strategiche e scenari globali. […]

Conte a Confetra: «Logistica e trasporto merci, massima attenzione dal governo»

Guido Nicolini, presidente Confetra risponde al premier Conte «Noi stiamo dando e daremo sempre il nostro contributo, ovviamente dal nostro […]


Leggi articolo precedente:
Waterfront di Taranto, il migliore per vivibilità tra città – porto

Il premio "URBANISTICA” è stato conferito al porto di Taranto nell’ambito concorso indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica....

Chiudi