“Jacques Saadé”, più grande portacontainer a GNL, primo scalo a Amburgo

Jacques Saade

La più grande portacontainer a GNL al mondo, 23 mila teu, ha fatto scalo per la prima volta nel porto di Amburgo.

AMBURGO – “Jacques Saadé” la più grande portacontainer al mondo alimentata a GNL ha fatto scalo al Terminal Eurogate del porto di Amburgo. La nave è la nuova ammiraglia del gruppo francese CMA CGM ed è la prima full container a Gnl della classe Megamax ad attraccare al Terminal Eurogate del porto tedesco
Per un totale di 23 mila teu, la nave è la prima di nove unità di questa serie che entreranno gradualmente in servizio nei prossimi anni. Con una lunghezza di 400 metri, una larghezza di 61 metri e un’altezza di 78 metri, è una delle portacontainer più grandi del mondo, ma l’unica della classe Megamax ad essere alimentata GNL.

Il serbatoio ha una portata di 18.600 metri cubi di gas liquefatto, tale volume è sufficiente per un totale di 23.372 miglia nautiche, ovvero di coprire la navigazione tra Asia ed Nord Europa, andata e ritorno. I parametri di sicurezza sono garantiti da quattro strati di isolamento nel serbatoio, e sotto questi un alloggiamento in acciaio oltre dotata di sensori ad alta tecnologia.

Peter Wolf, Ceo di CMA CGM Germania ha affermato: «Jacques Saadé è un simbolo degli obiettivi di sostenibilità della nostra compagnia e rappresenta il nostro ruolo di pionieri nel trasporto marittimo per quanto riguarda l’uso del GNL. Quindi questo primo arrivo della nostra nuova ammiraglia ci rende immensamente orgogliosi ».

«Questa nave e tutte le altre navi Megamax che entreranno in servizio giocheranno un ruolo chiave nella regolamentazione del trasporto marittimo tra Asia ed Europa. Il porto di Amburgo gioca un ruolo centrale in tutto questo, porto con cui il fondatore di CMA CGM, Jacques Saadé, ha avuto una stretta collaborazione per tutta la vita». La “CMA CGM Jacques Saadé”

LEGGI TUTTO
Porti, dl Milleproroghe, Gariglio e Romano: "Primo passo per il ricambio generazionale"

“Jacques Saadé” ospite fisso ad Amburgo
CMA CGM Group schiererà questa nave della classe Megamax sulla French Asia Line (FAL 1) tra l’Asia e l’Europa. Salpa da Tianjin Xingang, Cina, per poi fare scalo a Busan, Corea del Sud, Ningbo, Shanghai e Yantian in Cina, Singapore e Le Havre. Il viaggio di ritorno inizia a Le Havre e prosegue via Dunkerque, Amburgo, Rotterdam, Southampton, Algeciras e Port Klang fino a Tianjin Xingang. Il “CMA CGM Jacques Saadé” sarà quindi ospite fisso nel porto di Amburgo.

“Siamo lieti che con la ‘CMA CGM Jacques Saadé’, stiamo dando il benvenuto alla più grande portacontainer del mondo alimentata da GNL nel porto di Amburgo”, ha affermato Jens Meier, Ceo dell’autorità portuale di Amburgo.

Il GNL come combustibile pronto per il futuro
Il GNL è visto come un carburante alternativo per il diesel. Il gas liquefatto riduce le emissioni sia di particolato che di anidride solforosa fino al 99%, di ossido di azoto fino all’85% e di anidride carbonica fino al 20%.

Ingo Egloff, responsabile Marketing del CdA del porto di Amburgo ha dichiarato: «L’arrivo della prima nave portacontainer GNL della classe Megamax mostra chiaramente che il porto di Amburgo è sulla strada giusta con le sue iniziative sui combustibili sostenibili: lo sviluppo e la costruzione del primo hub GNL a Brunsbüttel e la costruzione di un polo verde nel porto di Amburgo».

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC