Interporto Vespucci aumento di capitale da 6,65 milioni – L’Authority passa al 30% delle quote

Interporto Vespucci. Porto Livorno

Interporto Vespucci: un aumento di capitale da 6,65 milioni – L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale in prossimità di siglare l’accordo per il consolidamento della società interportuale.

LIVORNO – E’ quasi giunta alla conclusione l’operazione di consolidamento della Società Interporto Vespucci spa – Un’operazione di ricapitalizzazione per un valore di  6,65 milioni di euro, destinati ad investimenti nell’ambito dell’acquisizione di azioni e attraverso la quale l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale passerà dal 9,59% al 30% delle quote azionarie.

Il presidente dell’AdSP, Stefano Corsini, durante la riunione del Comitato di Gestione, ne ha dato l’annuncio. Il numero uno dell’Ente di governo dei porti di Livorno e Piombino ha illustrato l’operazione, che si presenta economicamente e giuridicamente sostenibile: i requisiti richiesti dal Testo Unico sulle società partecipate per il mantenimento della partecipazione risultano rispettati, svolgendo l’Interporto un servizio di interesse generale.

L’investimento nell’Interporto Toscano A. Vespucci risponde alle competenze dell’AdSP in materia di promozione del raccordo del porto con i sistemi logistici retroportuali e interportuali. L’AdSP ha inoltre acquisito da PWC Advisory spa una prima positiva relazione sul lavoro svolto con riferimento al piano aggiornato di risanamento predisposto dalla società con l’ausilio di KPMG.

Il perfezionamento dell’aumento di capitale sarà subordinato al realizzarsi di alcune condizioni quali il perfezionamento dell’intervento della Regione Toscana e la sottoscrizione della convenzione di ristrutturazione da parte degli istituti di credito.

LEGGI TUTTO
Calata Bettolo, Gip esce e cede a MSC le quote

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC