Incidente a bordo del traghetto Gnv Antares, sindacati: “La sicurezza sia la priorità”

Morti bianche

Incidente nel porto di Napoli, le sigle sindacali Fit-Cisl Liguria intervengono per chiedere “forme più reali di prevenzione e tutela del lavoro e della vita”

In una nota sindacale si legge: “La tragedia con la morte di un marittimo accaduta a bordo del traghetto GNV Antares, ormeggiato nel Porto di Napoli, ci convince sempre più che non bastano solo le richieste di investimenti, le proclamazioni di pacchetti di ore di sciopero, e le parole spese ad ogni tragedia, ma serve da subito un tavolo congiunto tra parti sociali , governo, armatori ed associazioni di categoria, un tavolo aperto che trovi quelle forme più reali di prevenzione e tutela del lavoro e della vita, tralasciando per una volta il potere del denaro ma programmando investimenti reali a partire da quella opera di verifica e controllo che può e deve essere svolta dall’ ispettorato del lavoro. Si esattamente da quegli ispettori che sono storicamente numericamente insufficienti, troppo carenti per strutture e figure professionali, ispettorato che deve magari essere almeno coadiuvato dagli RLS di siti ma purtroppo a loro volta troppo pochi con poche ore di permesso per svolgere un lavoro così importante e delicato. La sicurezza deve essere una priorità anche per le navi e i porti della Liguria”, spiega Mauro Scognamillo, segretario generale Fit Cisl Liguria

LEGGI TUTTO
Il porto di Piombino archivia il primo trimestre 2022 nel segno positivo, bene il ro-ro +12,4%

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC