lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Il viceministro Morelli visita Gioia Tauro: “Porto importante per l’Italia e l’Europa”

Spadoni

Il viceministro Morelli visita Gioia Tauro: "Porto importante per l'Italia e l'Europa"

GIOIA TAURO - Visita del viceministro alle Infrastrutture e alla Mobilità Sostenibili, Alessandro Morelli al porto di Gioia Tauro. Il commissario dell'ente, Andrea Agostinelli,  ha illustrato al viceministro i traguardi raggiunti dal porto e gli obiettivi programmati per consolidare lo scalo come leader nazionale nell'ambito del transhipment, ma anche per il suo sviluppo logistico e intermodale. Il rappresentante di governo durante la visita a Gioia Tauro e Reggio Calabria - accompagnato dal presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, dall'assessora regionale alle Infrastrutture, Domenica Catalfamo e - ha indicato cinque direttrici di sviluppo: la statale 106, l'alta velocità, il Ponte sullo Stretto, gli aeroporti calabresi e il porto.

Il commissario Agostinelli ha durante una riunione operativa ha illustrato al viceministro  i progetti di sviluppo del porto, già presentati alla Struttura Tecnica ministeriale, quali l'approfondimento dei fondali e la resecazione della banchina di ponente.
Inoltre per i progetti di diversificazione dei servizi: la realizzazione del bacino di carenaggio per le operazioni di manutenzione delle portacontainer medio-grandi (investimento di 90 milioni di euro) - la realizzazione dello stabilimento industriale per la manutenzione e riparazione di container e, il recente avvio del gateway ferroviario, raccordo ferroviario all’interno dell’area portuale, che a breve passerà sotto la gestione di RFI.

"Sono qui per segnalare la vicinanza del Governo a questa regione dove il dibattito sull'utilizzo dei fondi del Recovery fund è acceso" - ha commentato il viceministro - "Ho voluto visitare questa importantissima realtà del porto calabrese che è importante per l'Italia e la stessa Europa. Porterò  a Roma le iniziative da attuare per potenziare questo porto che oggi è il primo degli scali delle merci che arrivano dalla Cina e dall'India, ma che in futuro sarà strategico per i collegamenti e gli scambi commerciali verso l'Africa Mediterranea" ha concluso.

 

 

Post correlati

Santi (Federagenti): “Oltre agli impegni per le infrastrutture servono le riforme”

Un appello lanciato oggi dal presidente di Federagenti, Alessandro Santi, a commento delle indicazioni scaturite dalla presentazione del PNRR per […]

Porto Canale Cagliari, Uiltrasporti: L’Agenzia di transhipment a tutela dei lavoratori

“L’Agenzia dovrà avere una durata minima di 36 mesi per permettere il riposizionamento dello scalo cagliaritano nel contesto del transhipment […]

Fedepiloti: “Tariffe pilotaggio, il ministero conferma la validità della formula”

«Dopo un lungo percorso, noto a tutti, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ha reso note le proprie […]


Leggi articolo precedente:
Navigazione Montanari
Navigazione Montanari rientrata in Confitarma – Nomina di Fabio Montanari nel Consiglio

La Società Navigazione Montanari Spa rientra in Confitarma, Confederazione Italiana Armatori. Con voto all’unanimità del Consiglio confederale è stato approvato...

Chiudi