Genova sindacati sul piede di guerra: “Riparazioni Navali, no al trasferimento”

Porto Genova

Genova Ipotesi di trasferimento delle riparazioni navali – Sindacati sul piede di guerra: “pronti alla mobilitazione” 

Genova –  Da notizie di stampa  apprendiamo che il Sindaco Marco Bucci, nel corso di una riunione con alcuni imprenditori delle Riparazioni Navali, avrebbe espresso la volontà di trasferire il comparto in altro luogo” – Lo si legge nella nota sindacale in risposta alle dichiarazioni del Sindaco Bucci rilasciate al Secolo XIX.

“L’ambiguità del sindaco sul tema delle Riparazioni Navali” continuano i sindacati – “che pubblicamente asserisce di essere contrario al trasferimento, mentre in riunioni a porte chiuse dichiarerebbe il contrario, non giova ad un comparto che, come tutti i siti produttivi, ha necessità di stabilità e semmai di investimenti a consolidamento dell’attività.

Le Riparazioni Navali sono il comparto industriale del Porto di Genova e tale area deve rimanere ad uso esclusivo dell’attività produttiva. In questo contesto, va sottolineato come queste aree siano nella disponibilità dell’Autorità di sistema portuale e non in quella del Comune; anche per questo motivo è quantomeno curioso che, nonostante sia terminata la campagna elettorale, si continuino a svolgere riunioni di pochi su questioni che interessano molti, con l’unico risultato di creare solo confusione e destabilizzare il settore.
Per la Cgil nessuna ipotesi, reale o immaginaria di depauperamento o spostamento delle Riparazioni Navali dal Porto di Genova può essere ritenuta valida: occupazione e sviluppo economico della città e del suo Porto passano anche da qui.
A difesa dell’occupazione e del sito produttivo la Cgil è pronta alla mobilitazione.”

LEGGI TUTTO
Corsini: "La linea Livorno-Sud America non si è spostata a Genova"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC