Genova, ipotesi di un nuovo terminal crociere Msc-Costa nell’ex silos dell’Hennebique

Porto Genova

GENOVA – Dal presidente dell’Autorità di Sistema portuale di Genova, Paolo Emilio Signorini, arriva la visione di un  progetto per un nuovo terminal crociere gestito da Msc Crociere e Costa Crociere nell’area portuale dell’Hennebique, l’ex silos granaio nel porto di Genova. Operazione che vedrebbe pertanto la riqualificazione della struttura situata sul lato di Levante della Stazione Marittima.

L’ipotesi, anticupata da Il Secolo XIX, ha trovato il favore del governatore ligure, Giovanni Toti:. «È interesse per la città – ha detto Toti –  ampliare l’offerta crocieristica e avviare un grande piano di riqualificazione urbana nell’area Hennebique. È l’ipotesi più interessante per la città e in prima battuta deve essere l’ipotesi di lavoro per tutti i soggetti interessati. Credo che una sinergia, come già avviene in molti porti, tra cui Spezia, sia la migliore via per pubblico e privato».

Le compagnie non sono ancora uscite allo scoperto con una dichiarazione, tuttavia è facilmente intuibile il disappunto da parte di Costa Crociere che vedrebbe allontanarsi definitivamente l’ipotesi di un nuovo terminal crociere, a Genova nell’area portuale di Calata Gadda, gestito in esclusiva e non con MSC e per il quale aveva già ottenuto una valutazione positiva da parte dell’ente portuale.

LEGGI TUTTO
Livorno, Autorità Portuale: Gargiulo nominato segretario generale facente funzione

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC