Contship: Avviato negoziato con MSC per cessione intero controllo del Terminal container Gioia Tauro

Gioia tauto

GIOIA TAURO – Contship Italia S.p.A. informa di avere avviato un negoziato per la cessione al gruppo MSC – Mediterranean Shipping Company del 50% di CSM Italia Gate S.p.A., società che controlla Medcenter Container Terminal S.p.A. (MCT), azienda concessionaria delle attività del terminal container nel porto di Gioia Tauro di cui MSC è già partner e principale cliente.

“Al fine di accelerare i tempi”, – scrive in una nota l’azienda con sede a Melzo – “Contship Italia  ha nominato lo studio legale che la assisterà nella trattativa e prescelto un advisor finanziario indipendente, cui è stato dato l’incarico di esprimere la corretta valutazione della partecipazione oggetto del negoziato. Nelle more della trattativa, l’attività del terminal container di Gioia Tauro continuerà ad essere perfettamente operativa. Il Gruppo Contship Italia, che ha lanciato e da oltre 24 anni gestisce il terminal MCT, avrà cura che siano salvaguardati i livelli occupazionali, in modo da preservare il valore e la competitività della più grande struttura terminalistica Italiana. Una realtà industriale che ricopre un ruolo di assoluta importanza per l’economia del territorio e dell’intero meridione“.

Nei giorni scorsi il ministro delle Infrastrutture Toninelli informava che veniva sospesa la procedura di decadenza avviata dallo Stato nei confronti della società di gestione del porto di Gioia Tauro. All’inizio della settimana  Medcenter aveva infatti chiesto la sospensione dell’iter all’Autorità portuale e più tempo per risolvere la vertenza, sbloccando quindi dopo pochi giorni l’iter di decadenza della concessione.  Il ministro in una nota il 13 marzo faceva sapere: “Abbiamo ricevuto gli impegni precisi che attendevamo da parte del terminalista Contship. La società ha avviato gli adempimenti necessari alla trattativa per la cessione al gruppo di Gianluigi Aponte delle quote, il 50%, in CSM Italia Gate Spa, la società che a sua volta controlla il 100% di MCT. Abbiamo deciso, quindi, di sospendere per 30 giorni il procedimento di decadenza del rapporto concessorio soltanto a fronte di tre azioni precise intraprese da Contship: l’avvio dell’interlocuzione con la controparte per la cessione; la nomina di uno studio legale in assistenza e un advisor finanziario per la valutazione degli asset; la convocazione di un Cda all’inizio della prossima settimana per conferire pieni poteri di negoziazione a un membro del board. Soltanto grazie a questi tre impegni vincolanti è scattata la sospensione dei termini per la messa in mora, valida peraltro “- concludeva pertanto il ministro Toninelli “a condizione di assicurare comunque la piena operatività del terminal e la salvaguardia dei livelli occupazionali”.”Teniamo alta l’attenzione in attesa di una svolta che, dunque, dovrebbe arrivare a breve e che, auspichiamo, porterà al pronto rilancio di uno dei porti più importanti d’Italia“.

LEGGI TUTTO
Porti Tirreno Meridionale e Ionio, proroga di 24 mesi per le concessioni demaniali in corso o scadute

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC