Ports > Confindustria Toscana: Corrado Neri nuovo coordinatore Commissione Ambiente e Energia

Confindustria Toscana: Corrado Neri nuovo coordinatore Commissione Ambiente e Energia

FIRENZE - E’ Corrado Neri il coordinatore della Commissione Consultiva Ambiente ed Energia di Confindustria Toscana, nominato dal presidente degli Industriali toscani.
Corrado Neri, amministratore delegato di Labromare, azienda livornese, che da oltre 40 anni si prende cura della salvaguardia dell'ambiente attraverso bonifiche ambientali e servizi per l'ambiente su tutto il territorio nazionale, è anche presidente della sezione Ecologia e Ambiente di Confindustria Livorno Massa Carrara. Recentemente è stato nominato amministratore delegato della Newco, Livorno LNG Terminal Spa, per la distribuzione e la commercializzazione di Gpl e per la logistica portuale di prodotti petrolchimici.
 
Responsabilità sociale e sviluppo sostenibile, le aziende devono puntare sull’ambiente – afferma Corrado Neri -. L’importanza della sostenibilità cresce perché cresce l’urgenza di porre rimedio alle molteplici criticità presenti sul nostro territorio: affrontare come prima la questione delle bonifiche dei siti industriali, tutelare la nostra costa e il nostro mare che rappresentano asset strategici per una Regione con una fascia costiera di così alto pregio, completare e monitorare il dragaggio dei fondali portuali e gestire lo smaltimento dei rifiuti con una dotazione di impiantistica più moderna e efficiente.
La soluzione di questi problemi non può realizzarsi senza il contributo delle imprese. Sono infatti l’innovazione e la sua concreta applicazione nei processi produttivi che rendono possibile la sostenibilità: due driver che insieme definiranno la transizione verso un’economia più circolare e più efficiente nell’utilizzo delle risorse”.
 
Conclude il presidente di Confindustria Livorno Massa Carrara, Alberto Ricci:La crescita culturale condivisa sul tema della tutela dell’ambiente rappresenta uno dei principali obiettivi di gestione sociale responsabile per le imprese del nostro territorio. Come Confindustria promuoviamo da anni processi di rendicontazione volontaria per certificare il valore sociale dell'impresa. Il Bilancio di Sostenibilità del Comparto Chimico e Petrolifero Toscano, che pubblichiamo da diciotto anni, ne è l'esempio più significativo. Dallo scorso anno abbiamo avviato la prima edizione del Bilancio di Sostenibilità anche per il settore lapideo del marmo di Carrara”.

Post correlati

Commissione UE: Illegali gli aiuti di Stato concessi al porto di Napoli – 44 mln di euro

NAPOLI – La Commissione europea è giunta a conclusione: sono illegali i 44 milioni di euro accordati dallo Stato italiano all’Autorità […]

Genova cerca le soluzioni viarie per garantire maggiore operatività al porto

GENOVA – E’ stato dato il via alla demolizione del muro spartiacque tra l’area nazionale e quella internazionale nel bacino […]

La Spezia e il Gruppo Contship puntano la prua verso gli USA

Missione congiunta negli USA per l’Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale e il Gruppo Contship Italia,  NEW YORK – […]


Leggi articolo precedente:
pilota di porto sale su nave
Incidente nel porto di Lisbona, pilota cade dalla nave e muore

LISBONA – Stava sbarcando dalla nave Barra Miguel Conceição, il pilota del porto di Lisbona quando, per motivi ancora da...

Chiudi