lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Approvazione del Programma Italia-Francia Marittimo 2021-2027, plauso della Regione Toscana

Approvazione del Programma Italia-Francia Marittimo 2021-2027, plauso della Regione Toscana

FIRENZE - La Commissione europea ha ufficialmente approvato il Programma Interreg VI A Italia-Francia Marittimo 2021-2027. Si tratta del primo Programma comunitario di cui la Regione Toscana è Autorità di gestione che viene adottato dalla Commissione nella programmazione 2021-2027. La decisione, risalente alla giornata di ieri, è stata comunicata in data odierna, giovedì 11 agosto.

Il nuovo Italia-Francia Marittimo, grazie a una dotazione finanziaria di 193.296.077 euro, sosterrà progetti di cooperazione transfrontaliera tra la Toscana e le altre Regioni partner del Programma (Regione Liguria, Regione autonoma della Sardegna, Collectivité de Corse e Région Sud Provence-Alpes-Côte d’Azur) con l’obiettivo di rendere l’Alto Tirreno un’area più “intelligente”, più verde, più connessa e più inclusiva.

Nello specifico il Programma finanzierà progettualità pubbliche e private afferenti a cinque priorità: ambiente, territorio e clima; innovazione, sostenibilità e crescita economica sostenibile; mobilità, connettività fisica e digitale ed accessibilità; occupazione, formazione e mobilità transfrontaliera del capitale umano; cooperazione istituzionale e coesione transfrontaliera.

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Gianoi,  esprime soddisfazione sia per il riconoscimento da parte della Commissione europea degli importanti risultati conseguiti nella precedente Programmazione che per la perdurante volontà delle Regioni partner di portare avanti un lavoro comune volto a migliorare le condizioni di natura socio-economica ed ambientale dell’area. Il presidente si è rallegrato anche della tempistica di approvazione del Programma.
Adesso, negli intendimenti della Regione Toscana, vi è la necessità di impegnarsi affinché si dia immediata implementazione al Programma stesso.

La disponibilità di risorse comunitarie, infatti, potrà permettere di attuare gli obiettivi di sviluppo dell’area costiera fissati nel Programma regionale di sviluppo recentemente approvato dalla Giunta ed evidenziati anche dal Consiglio regionale nel Piano strategico di sviluppo della Costa toscana adottato nella scorsa legislatura.

Post correlati

Spezia, nuovo Molo crociere su Calata Paita partita la 2° fase della gara

Partita la seconda fase della gara per il nuovo Molo crociere su Calata Paita. Privilegiate le proposte in grado di […]

Trieste Marine Terminal apre ad ospiti del settore – Trend di forte crescita nel Project Cargo

Molo VII accoglie ospiti del settore illustrando le proprie potenzialità anche nel settore del carico oltre sagoma  – TMT si […]

Sindacati: Stabilizzare i lavoratori somministrati del porto di Genova, urge incontro con Signorini

Genova – Si sono appena conclusi gli scioperi sulle banchine livornesi, sebbene siano ancora aperti molti coni d’ombra, che nel […]


Leggi articolo precedente:
MSC CRociere
MSC Crociere secondo sponsor di maglia del Genoa per la stagione 2022-2023

Genova - Il brand crocieristico MSC Crociere sarà partner del Genoa calcio in qualità di secondo sèponsor di maglia -...

Chiudi