lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Ancip: Le Authority sostengano le imprese articolo 17 in questa fase di criticità

Spadoni

Ancip: Le Authority sostengano le imprese articolo 17 in questa fase di criticità

Torna agli onori della cronaca l'argomento del lavoro portuale in particolare, a fare una riflessione è Ancip, Associazione Nazionale Compagnie Imprese Portuali, che come fine statutario l’intento di guidare ed accompagnare le società aderenti nel percorso di applicazione della legge 84/94 e successive modificazioni, annoverando a livello nazionale circa 50 imprese portuali ex artt. 16,17 e 18.  

«Abbiamo appreso, con soddisfazione che nel Porto di Palermo la competente Autorità di Sistema Portuale» - scrive in una nota il presidente di Ancip, Luca Grilli  - «attraverso gli strumenti della legge 84/94 (segnatamente, il comma 15 bis dell’art. 17) è intervenuta decisamente per sostenere, in questa fase estremamente critica, i lavoratori delle società articolo 17, i quali, con abnegazione, coraggio e senso del dovere, hanno assicurato ed assicurano la continuità operativa in un settore vitale per l’economia nazionale. Superata la logica del divieto di aiuti di Stato alle Imprese, così come dichiarato più volte sia dalla Commissione Europea che dal Governo nazionale, dobbiamo sottolineare che tale intervento ben si inquadra nell’ottica di assicurare alla società art. 17 la liquidità finanziaria indispensabile a mantenere i livelli occupazionali ed a sostenere i salari dei lavoratori in questa fase critica, in attesa che la ripresa dell’economia nazionale ed internazionale permetta la riattivazione dei traffici portuali, rallentati dal lockdown».

«Riteniamo che la mancanza di detto intervento» - ha precisato il presidente di Ancip -  «avrebbe avuto gravi ripercussioni sia sui livelli occupazionali che sulla effettiva operatività del porto, considerato che le società art. 17, come peraltro riconosciuto anche dalla legge, ricoprono un ruolo essenziale e vitale per l’economia portuale e nazionale in generale.

Il nostro auspicio» - ha concluso pertanto Grilli -  « è che tutte le Autorità di Sistema Portuale, seguendo l’incisivo esempio dell’Autorità di Sistema del Mare di Sicilia Occidentale, intervengano rapidamente per permettere alle società articolo 17 di superare questo periodo critico».

Post correlati

Santi (Federagenti): “Oltre agli impegni per le infrastrutture servono le riforme”

Un appello lanciato oggi dal presidente di Federagenti, Alessandro Santi, a commento delle indicazioni scaturite dalla presentazione del PNRR per […]

Porto Canale Cagliari, Uiltrasporti: L’Agenzia di transhipment a tutela dei lavoratori

“L’Agenzia dovrà avere una durata minima di 36 mesi per permettere il riposizionamento dello scalo cagliaritano nel contesto del transhipment […]

Fedepiloti: “Tariffe pilotaggio, il ministero conferma la validità della formula”

«Dopo un lungo percorso, noto a tutti, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ha reso note le proprie […]


Leggi articolo precedente:
Hapag Lloyd
Negli USA il Coronavirus non rallenta – Le compagnie continuano i blanck sailing

LIVORNO - I porti di Livorno e Genova interessati dal blank sailing, annunciato da Hapag Lloyd per l'ultima settimana di...

Chiudi