Ports > Accordo di programma per la Darsena Europa

Accordo di programma per la Darsena Europa

FIRENZE - Passi avanti su Darsena Europa e zona franca doganale come pure sui temi delle infrastrutture e del finanziamento alle imprese. Si è conclusa positivamente la riunione di oggi al Ministero dello sviluppo economico del Comitato esecutivo dell'Accordo di programma per Livorno, Rosignano e Collesalvetti alla quale hanno partecipato, per la Regione, il presidente Enrico Rossi, gli assessori Vincenzo Ceccarelli e Cristina Grieco e il consigliere del presidente Gianfranco Simoncini e, in rappresentanza della Commissione Costa, il consigliere Francesco Gazzetti.

"Nel corso dell'incontro – ha commentato il presidente Rossi – abbiamo fatto un ulteriore passo avanti nell'attuazione dei punti qualficanti dell'accordo, a cominciare dalla Piattaforma Europa che, dopo la recente revisione, può ora procedere più speditamente. Molto positivo anche l'aver rimesso in moto il percorso per arrivare in tempi ragionevoli ad un pronunciamento sulla Zona franca doganale, un altro punto chiave per il rilancio del porto".

Il comitato esecutivo ha preso atto della novità costituita dalla nuova riformulazione del progetto per la piattaforma Europa, per cui il presidente Rossi ha ribadito la richiesta di un impegno per la rapida pubblicazione del nuovo bando.

L'incontro ha registrato anche la conclusione, entro agosto, del progetto di scavalco ferroviario per collegare il porto con l'interporto. A questo proposito si sta lavorando ad un protocollo d'intesa con Rfi per la gestione e anche per per il collegamento Collesalvetti-Vada. Il presidente Rossi ha auspicato a questo proposito che si arrivi alla firma entro settembre.

Particolarmente importante la ripresa del confronto per la zona franca doganale, fra Ministero dello sviluppo economico e agenzia della dogana e che dovrebbe portare in tempi brevi all'istanza, da parte dell'Autorità di sistema, per il riconoscimento con l'auspicio che possa diventare legge entro l'anno.

Un ulteriore punto affrontato è stato quello del finanziamento per le imprese grazie alla legge 181: su questo punto sarà convocata a settembre una riunione per giungere alla definitiva assegnazione ed alla ripartizione degli eventuali residui.

Post correlati

Genova cerca le soluzioni viarie per garantire maggiore operatività al porto

GENOVA – E’ stato dato il via alla demolizione del muro spartiacque tra l’area nazionale e quella internazionale nel bacino […]

La Spezia e il Gruppo Contship puntano la prua verso gli USA

Missione congiunta negli USA per l’Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale e il Gruppo Contship Italia,  NEW YORK – […]

Napoli, Sicurezza maxi yacht: “Servizi tecnico nautici no all’autogestione”

Grandi Yacht, non sottovalutare la questione sicurezza – A margine della presentazione dello studio Risposte Turismo a Napoli, il punto di […]


Leggi articolo precedente:
Spezia, la Corte dei Conti sblocca 39 mln per la nuova stazione portuale

Nuovi Binari in porto, lavori per il potenziamento degli impianti di La Spezia Marittima. Sbloccata in questi giorni la delibera...

Chiudi