lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > A Vienna il porto di Trieste si presenta al mercato austriaco

A Vienna il porto di Trieste si presenta al mercato austriaco

Trieste e Vienna, un legame storico-culturale ma soprattutto economico da rilanciare e rafforzare. Ne è convinto il presidente dell’Authority Zeno D'Agostino, che ha fortemente voluto un evento ad hoc per presentare le proposte del porto di Trieste al mercato austriaco. L’incontro, patrocinato della Regione Friuli Venezia Giulia e organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Tedesca, si svolgerà il 26 pomeriggio a  Vienna, ore 17,00, a Palazzo Metternich, sede dell'Ambasciata d'Italia.

I lavori saranno aperti dall'ambasciatore d’Italia in Austria, Giorgio Marrapodi, dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani e da Alessandro Marino, segretario della Camera di Commercio Italo-Tedesca. A seguire la presentazione dello scalo giuliano a cura del presidente dell’Authority, Zeno D’Agostino. Infine gli interventi di Erik Regter (Rail Cargo Austria Group), Frederik Wexel (MSC Austria) e i saluti finali di Oliver Wagner (Associazione Austriaca degli Spedizionieri, Vienna) e di un rappresentante del Dipartimento Trasporti della Camera dell’Economia Austriaca di Vienna. A Bernd Winter, caporedattore del Verkehr, rivista austriaca di trasporti e logistica, spetterà il compito di moderare la serata, che si concluderà con un momento di networking rivolto agli operatori. 

Con questa presentazione vogliamo far vedere quanto è stato fatto negli ultimi anni e quale potenziale di crescita può avere il porto per il mercato austriaco – ha dichiarato il presidente dell’Authority, Zeno D’Agostino. "Oltre al ruolo chiave svolto dal Gruppo TAL/SIOT con l'oleodotto transalpino, da sempre strategico per l’approvvigionamento energetico dell’Austria, Trieste offre molti altri vantaggi, finora non promossi a sufficienza”.

Nel 1857 Vienna e Trieste furono collegate grazie alla Ferroviaria meridionale, la Südbahn. Dopo 160 anni le due città, secondo D’Agostino “possono festeggiare questo anniversario, rilanciando un nuovo connubio economico e culturale che guardi al futuro, partendo proprio dall’elemento che le ha unite in origine, la ferrovia”.

Post correlati

Marco De Angelis confermato presidente di Confindustria Marmomacchine

Assemblea Generale Confindustria Marmomacchine 2020: oltre 100 delegati a Milano per la Convention, tra i primi eventi  in presenza a […]

Impatto della pademia sui trasporti marittimi – Intermodalità e ambiente – Rapporto SRM

SRM presenta il nuovo Italian Maritime Economy Report – Impatto del Covid-19 sui trasporti marittimi- Rotte strategiche e scenari globali. […]

Conte a Confetra: «Logistica e trasporto merci, massima attenzione dal governo»

Guido Nicolini, presidente Confetra risponde al premier Conte «Noi stiamo dando e daremo sempre il nostro contributo, ovviamente dal nostro […]


Leggi articolo precedente:
CCIAA: La crescita digitale avvicina i giovani alle imprese

LIVORNO- "Crescere in digitale" è il nome del progetto promosso dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed attuata...

Chiudi