Logistic & Transport > Traffico aereo internazionale, sistema di gestione green

Traffico aereo internazionale, sistema di gestione green

ROMA- Il sistema di gestione globale per la riduzione delle emissioni di CO2 derivanti dal traffico aereo internazionale, è stato al centro del workshop organizzato dall'Enac presoo la sede della Direzione centrale. Il sistema è stato elaborato e promosso dall’ICAO (International Civil Aviation Organization), l’organismo delle Nazioni Unite che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 191 Paesi membri. L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile un workshop dedicato al CORSIA (Carbon Offsetting Reduction Scheme for International Aviation),
I lavori, che sono stati aperti da Giuseppe Daniele Carrabba, Direttore Centrale Regolazione Aerea dell’ENAC, hanno visto la partecipazione di rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero della Difesa, dell’Enav, della IATA (International Air Transport Association), di Assaereo e degli operatori del settore.
In previsione dell'imminente definizione della normativa ICAO sul CORSIA, l'ENAC, che da sempre riserva attenzione ai temi della tutela ambientale e della crescita sostenibile del settore, ha organizzato questa occasione di informazione destinata agli operatori aerei che nei prossimi anni saranno chiamati a dare applicazione al nuovo sistema di contabilizzazione e compensazione delle emissioni di CO2.
Dalla 39a Assemblea Generale dell’ICAO che si è svolta a Montreal nel settembre 2016, infatti, è emersa l’indicazione di implementare il sistema CORSIA che rappresenta uno degli elementi fondamentali nel pacchetto di misure finalizzate al raggiungimento della crescita zero delle emissioni di CO2 a partire dal 2020, nel quadro degli obiettivi dell’accordo COP21 di Parigi sul clima.
Nel corso del workshop  si sono susseguiti interventi tecnici su argomenti come le politiche di protezione ambientale, la crescita zero di emissioni di CO2, i carburanti alternativi sostenibili da impiegare nel settore.
Sul tema della tutela ambientale, peraltro, il Direttore Generale dell’ENAC Alessio Quaranta era intervenuto come relatore al 6° World Civil Aviation Chief Executives Forum che si è svolto a Singapore, portando l’esperienza maturata nell’ambito del sistema EU ETS (European Union Emission Trading System) rilevante per il progetto CORSIA dell’ICAO.

Post correlati

Ferrovie Lombardia, Toninelli: “Rilancio di Trenord prioritario per il mio ministero”

Sinergia annunciata dal ministro Toninelli tra Trenord-MIT-Regione Lombardia per il rilancio del trasporto ferroviario lombardo. ROMA  – Trenord, società di Trenitalia e FNM SpA per […]

In arrivo per Spezia 5,7 milioni per trasporto ferroviario “Penultimo e Ultimo Miglio”

Oltre 5 milioni di euro di finanziamenti in arrivo per il sistema infrastrutturale ferroviario del Porto della Spezia.  LA SPEZIA […]

Più 10 treni merci tra Genova VTE e i terminal Rivalta Scrivia, Padova e Milano Smistamento

Il Gruppo FS Italiane e Polo Mercitalia sviluppano nuovo traffico ferroviario merci, dieci treni a settimana (per trasporto container marittimi) da e per […]


Leggi articolo precedente:
Rossi a Delrio: Darsena Europa, 50 mln non bastano

FIRENZE - Una lettera in cui il governatore della Toscana, Enrico Rossi, chiarisce che non c'è alcun gelo tra lui e Delrio,...

Chiudi