lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Smart cities: Bureau Veritas punta sulla formazione

Smart cities: Bureau Veritas punta sulla formazione

Economia circolare, efficienza energetica, sistemi di gestione per lo sviluppo sostenibile delle comunità. Le sfide per il futuro, nella chiave di lettura delle Smart cities, si giocano anche su questi settori, nei quali solo una formazione qualificata può consentire un reale salto di qualità.
 
Muovendo dalla necessità di centrare questi obiettivi, indicati dallo Standard ISO 37101 «Sviluppo Sostenibile nelle Comunità», è stato messo a punto un calendario di incontri che hanno la finalità di supportare i decisori pubblici e privati in un percorso di modelli per lo sviluppo sostenibile.
 
Focalizzati sulle norme ISO e/o sulle Best Practices, i corsi messi a punto da Bureau Veritas e dal partner Algebra faranno perno su strumenti concreti per la misurazione e gestione degli indicatori chiave, indispensabili ai fini della pianificazione strategica e governativa del territorio.

Post correlati

Firenze, fiamme sul volo Air France, la compagnia dichiara: “Nessun disagio per i passeggeri”

FIRENZE – “In merito a quanto comparso sui mezzi stampa, Air France conferma l’intervento dei vigili del fuoco a seguito […]

Trieste, Trasporto intermodale più competitivo, avviato il progetto COMODALCE

SFRUTTARE LE NUOVE TECNOLOGIE PER RENDERE PIÙ COMPETITIVO IL TRASPORTO INTERMODALE: AL VIA IL PROGETTO COMODALCE – CON UN BUDGET […]

CMA CGM ottiene il 97,87% di CEVA

MARSIGLIA – Completata la scalata di CMA CGM alla multinazionale, con sede in Svizzera, CEVA Logistics. La compagnia marittima francese […]


Leggi articolo precedente:
Interporto Vespucci: La scommessa intermodale dei semirimorchi su treno/ Intervista a Fulceri

Parla Bino Fulceri, amministratore delegato di Interporto Vespucci SpA - La prossima sfida sarà il progetto per la realizzazione del nuovo...

Chiudi