lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Ponte Stretto, domani il vertice al ministero – Il botta e risposta tra Conftrasporto e Legamabiente

Ponte Stretto, domani il vertice al ministero - Il botta e risposta tra Conftrasporto e Legamabiente

Ponte sullo Stretto di Messina, domani, 8 novembre, si terrà il vertice indetto dal ministro per le Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, a cui parteciperanno anche i presidenti regionali Sicilia e Calabria che, sul dibattito dell’infrastruttura, sono direttamente coinvolti. Non si parlerà solo del Ponte ma saranno, affrontati anche i progetti per una rete di 40 chilometri di collegamenti stradali e ferroviari su entrambi i versanti, destinata a valorizzare i territori e lo sviluppo economico di Sicilia e Calabria.

Il progetto raccoglie il plauso di Conftrasporto-Confcommercio, il presidente, Paolo Uggé è intervenuto per aprire la strada al consenso sull'infrastruttura, ma anche in risposta alle dichiarazioni di Legambiente che avversano la realizzazione dell'opera.

“Basta con la retorica del ‘no’: il Governo ha ottenuto il consenso degli italiani per rilanciare le imprese e l’economia del Paese”. ha dichiarato Uggé - L'opera è "necessaria per unire il nord dell’Europa (Finlandia) con il Sud dell’Europa (Sicilia) è una scelta politica avveduta più volte ribadita a livello comunitario. Realizzarla significa incrementare la competitività e la produttività delle imprese siciliane, del popolo siciliano e dell’Italia”. 

“L’Italia deve recuperare il ruolo piattaforma europea del Mediterraneo - ha proseguito Uggè - Il Ponte sullo Stretto è lo strumento per il raggiungimento di questo obiettivo. Le inutili prese di posizione di ambientalisti di mestiere, cultori della politica del ‘no’ a prescindere non possono essere utilizzate a difesa di un ambiente che invece trarrebbe grandi benefici dalla realizzazione dell’infrastruttura”.

Legambiente, le critiche

Sul progetto del Ponte, argomento del programma del nuovo governo e del ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, si sono abbattute nei giorni scorsi le critiche di Legambiente -  "utile solo a buttare al vento altri soldi pubblici“ - ha dichiarato in una nota l'associazione ambientalista -  "Basta a inutili retoriche sulle grandi opere. Il Paese non ha bisogno di opere faraoniche e di cattedrali nel deserto come il Ponte sullo Stretto di Messina, ma di interventi concreti a partire da una massiccia cura del ferro e dal potenziamento del trasporto via nave. Occorre rilanciare gli investimenti in collegamenti veloci e frequenti tra la Sicilia, la Calabria e il resto della Penisola, portare le Frecce nei collegamenti tra Palermo, Catania e Roma, rafforzare i collegamenti in treno da Reggio Calabria a Taranto e Bari e potenziare il trasporto via nave lungo lo Stretto”.

Legambiente ha annunciato quattro proposte:

“Abbandonare il progetto e rilanciare gli investimenti in collegamenti veloci e frequenti tra la Sicilia, la Calabria e il resto della Penisola”;
“Portare le Frecce nei collegamenti tra Palermo, Catania e Roma, garantendo gli investimenti per il servizio e il nuovo materiale rotabile in modo da utilizzare da subito al meglio la linea tirrenica”;
“Potenziare il trasporto via nave lungo lo Stretto”;
“Rafforzare i collegamenti in treno da Reggio Calabria a Taranto e Bari”.

Ministero Infrastrutture e Trasporti:

Il ministero delle Infrastutture nel frattempo è al lavoro in vista dell’incontro di domani, al dicastero delle Infrastrutture e Trasporti, Salvini si confronterà con i presidenti di Regione, Roberto Occhiuto e Renato Schifani: "all’ordine del giorno ci sarà soprattutto il progetto di Ponte sullo Stretto. Per questo motivo, il vicepremier e ministro Salvini sta raccogliendo anche le riflessioni di esperti che hanno offerto il proprio contributo. L’ultimo caso è quello del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, i cui vertici hanno assicurato massimo sostegno per concretizzare un progetto che Salvini definisce “avveniristico”. Non a caso, il vicepremier e ministro lo ha caldeggiato anche nelle recenti interlocuzioni internazionali come quello con la Commissaria Europea ai Trasporti Adina Valean".

Post correlati

Traforo Monte Bianco, possibili chiusure programmate – Conftrasporto: “Allarme valichi”

ROMA –Per il Traforo del Monte Bianco ipotizzate chiusure programmate per il traforo del Monte Bianco.  L’accesso ai veicoli della […]

Abu Dhabi Ports con la spagnola Noatum cresce come piattaforma logistica globale

AD Ports Gruop – gruppo marittimo, portuale e logistico ha annunciato l’acquisizione del gruppo spagnolo Noatum, piattaforma logistica integrata globale […]

Salvini: «Ponte Stretto, nella manovra di Bilancio» – Conftrasporto: «Il progetto deve partire»

ROMA – Il vice premier Salvini, intervenendo stamani a Monfalcone presso Fincantiueri, per la cerimonia di consegna della nave da […]


Leggi articolo precedente:
Rimorchiatori Riuniti
“Viaggio multimediale nei 100 anni del Gruppo Rimorchiatori Riuniti” – Mostra e attività collaterali

Al Galata Museo del Mare fino al 9 gennaio è visitabile la mostra "Rimorchiatori Riuniti From Genoa to the world...

Chiudi