lorenziniterminal
grimaldi
Digital & Technology > Fedespedi – La digitalizzazione logistica e il PNRR, quale lo stato di avanzamento dei progetti

Fedespedi - La digitalizzazione logistica e il PNRR, quale lo stato di avanzamento dei progetti

La digitalizzazione logistica nel quadro delle riforme e degli investimenti previsti dal PNRR - Convegno promosso da Fedespedi il 26 gennaio a Milano.

MILANO - “La digitalizzazione logistica e il PNRR” è il tema del convegno organizzato da Fedespedi (Federazione Nazionale Imprese di Spedizioni Internazionali)  giovedì 26 gennaio ore 10.30 a Milano presso lo Spazio Copernico Isola S32 (in via Sassetti 32).

L'incontro si propone di condividere con le imprese associate e con tutti gli operatori del settore logistico in generale fare punto sullo stato di avanzamento delle attività per la ‘digitalizzazione logistica’ nel quadro delle riforme e degli investimenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, si propone l’obiettivo di , il

La partecipazione in presenza è limitata al numero di posti in sala (per accrediti, registrazione a questo link).

Per seguire i lavori in streaming, registrazioni a questo link.

La Federazione, fin dal 2020, ha dato il proprio contributo alla costruzione del PNRR - con particolare riferimento all’obiettivo ‘Intermodalità e logistica integrata’ – e ne monitora l’attuazione con la partecipazione attiva al ‘Tavolo Operatori’ avviato da RAM – Logistica, Infrastrutture e Trasporti (società in-house del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), luogo deputato al dialogo con le rappresentanze associative della supply chain al fine, da un lato, di raccogliere indicazioni sulle esigenze e gli ambiti di investimento tecnologico degli operatori e, dall’altro, fornire indicazioni circa il contesto giuridico-normativo di riferimento nazionale ed europeo in materia di digitalizzazione, interoperabilità e cybersecurity.

Come richiamato da RAM - anche in occasione del Convegno organizzato a Roma la scorsa settimana da Unioncamere Uniontrasporti “Lo sviluppo infrastrutturale del Paese. Le scelte del mondo economico” e che ha visto la partecipazione di Fedespedi (e della sezione aerea della Federazione, Anama) - ci sono 175 milioni che il PNRR stanzia direttamente a beneficio del mercato e che potranno supportare gli operatori nel percorso di adeguamento agli standard europei di interoperabilità e sicurezza digitale. A questo si affianca, inoltre, tutta la progettazione in capo al MIT per il potenziamento delle infrastrutture fisiche del Paese come ha ricordato il Viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi che ha annunciato, nella cornice dello stesso evento, la pubblicazione nel 2023 di un Libro Bianco di priorità infrastrutturali, sintesi delle ‘fotografie’ regionali realizzate e presentate da Uniontrasporti nella due giorni romana.

Il Convegno Fedespedi vedrà, dunque, la partecipazione diretta di RAM e di due partner tecnologici di riferimento per il settore: Circle Group Spa e Accudire Srl. Dopo l’apertura dei lavori affidata al Presidente di Fedespedi, Alessandro Pitto, e al Presidente del Digital Innovation Advisory Body della Federazione, Paolo Calamandrei, il programma della mattina prevede gli interventi di:

Ivano Russo | Amministratore Unico, RAM Logistica, Infrastrutture e Trasporti S.p.a.
‘Il PNRR e la politica degli investimenti per una logistica digitale’

Davide Maresca |Avvocato, Studio Legale Maresca & Partners
‘Framework giuridico della digitalizzazione per l'accesso a porti e interporti’

Luca Abatello | Presidente e Amministratore Delegato, Circle Group S.p.a.
‘Il regolamento e-FTI 1056/2020: vincoli ed opportunità per le imprese’

Manuel Scortegagna | Presidente Road, Rail & Intermodal Advisory Body
‘e-CMR: la sperimentazione delle imprese di spedizioni. Limiti e potenzialità’

Abramo Vincenzi | Amministratore Delegato, Accudire Srl
‘e-CMR e blockchain oltre la sperimentazione: casi concreti e quotidianità nel 2023’

Post correlati

Tecnologie 4.0 del sistema logistico e portuale – Università di Pisa, Master in scadenza

Master universitario di I° livello in “Smart and Sustainable Operations in Maritime and Port Logistics” promosso dall’Università di Pisa in […]

Lo Sportello Unico Amministrativo del Mare di Sardegna passa alla versione 2.0

Lo SUAMS gestirà pratiche demaniali, lavoro portuale, accessi in area ristretta e istanze ZES CAGLIARI – Accessibilità, semplificazione e sostenibilità. […]

La genovese Esa group rileva da Arribatec la produzione del software e il team di Performance

La newco, che si chiamerà Oceanly, continuerà a sviluppare software per il controllo delle prestazioni e delle emissioni delle navi […]