Logistic & Transport > Drewry previsioni 2018: Traffici container in crescita tra l’Asia e il Mediterraneo

Drewry previsioni 2018: Traffici container in crescita tra l'Asia e il Mediterraneo

LONDRA - Nonostante la leggera flessione del volumi dei traffici tra l'Asia e il Mediterraneo dell’ultimo trimestre dello scorso anno, il 2018 sarà estremamente positivo e di forte crescita per i traffici container sulle rotte Asia- Mediterraneo. Lo afferma Drewry l’accreditata società inglese di ricerca e consulenza nel settore dello shipping.
 
Le previsioni si basano sul miglioramento delle condizioni nei principali paesi importatori come la Turchia, l'Ucraina e l'Egitto. Infatti per quanto riguarda il traffico di container dall'Asia al Mediterraneo, nel 2017, si era verificato una forte crescita durante il secondo e il terzo trimestre, seguito però da un improvviso rallentamento negli ultimi tre mesi dell'anno, in seguito al crollo dell’import da parte delle regioni West-Med. Tuttavia a risentire maggiormente del rallentamento dei traffici, sia in import che in export, sono state le aree occidentali del Mediterraneo con una diminuzione annua del -3,4.
 
2017 in crescita (+4,4%)
Comunque il 2017 si è concluso globalmente con dati positivi nonostante una  fine d’anno fiacca, più del previsto, i volumi dei traffici tra l’Asia e il Mediterraneo Est e Ovest hanno raggiunto i 5,5 milioni di TEU nel 2017, con un aumento del +4,4% rispetto al 2016.
 
East Med
I paesi del Mediterraneo orientale che hanno dato il maggior contributo al commercio sono stati la Turchia, l'Ucraina e la Slovenia, con 110mila TEU in export e 150mila TEU in import. L'Egitto invece ha avuto un calo per quanto attiene l’import.
West Med
La crescita dei volumi di traffico tra l’Asia e il Mediterraneo occidentale ha come mercati principali, l’Italia, la Spagna e la Francia, questo aumento è caratterizzato ed è determinato non tanto dall’aumento del numero dei servizi di linea e delle toccate navi, ma quanto dall’impiego di navi sempre di maggiori dimensioni, le più grandi esistenti sul mercato.

Post correlati

Gruppo Grendi: Nata la compagnia marittima ProCargo Line – Collegamenti con la Tunisia

Il Gruppo Grendi annuncia la nascita della nuova compagnia marittima ProCargo Line – I soci di sono: Gruppo Grendi, Vittorio Bogazzi e […]

Livorno raccoglie onori dal 6° Med Ports

di Roberto Lippi   LIVORNO – Dopo Tangeri nel 2016 e lo scorso anno a Barcellona, per il 2018 la sede […]

Le Compagnie Imprese Portuali al fianco di Assoporti: “Authority, nessuna infrazione”

ROMA – L’Associazione Nazionale Compagnia Imprese Portuali (ANCIP) interviene in merito alla procedura d’infrazione che la Commissione Europea ha emesso […]


Leggi articolo precedente:
Porto di Ancona, nel 2017 sale il traffico passeggeri (+8%), in lieve calo i container (-9%)

Rapporto statistico annuale dell’Adsp: il 73% del traffico totale dei passeggeri verso la Grecia - Transito totale per 8,6 milioni di...

Chiudi