lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Cresce la danese DSV, compra GIL e nuovo assetto per l’Italia in tre divisioni

Cresce la danese DSV, compra GIL e nuovo assetto per l'Italia in tre divisioni

HEDEHUSENE - La danese DSV, specializzata nel trasporto e nella logistica a livello globale su strada, aria, mare e treno delle merci, ha annunciato l’acquisizione di Global Integrated Logistics (GIL) da Agility, società basata in Kuwait e uno dei principali player mondiali di spedizioni e logistica conto terzi. Il valore dell’operazione è di 4,06 miliardi di euro e rende DSV il terzo spedizioniere al mondo per dipendenti (oltre 75.000 in 90 Paesi) e per fatturato (18,7 miliardi di euro).

Il completamento dell'acquisizione di GIL segna un'importante pietra miliare nel percorso di crescita di DSV, spiega il gruppo danese che con l'operazione rafforza la propria posizione come TOP 3 player nel segmento trasporti e logistica a livello globale.

L’integrazione di DSV e GIL avrà un reddito proforma combinato previsto pari a circa 21,52 miliardi di euro (basato sugli ultimi 12 mesi). Inoltre, l'operazione è stata finanziata attraverso l'emissione di 19,3 milioni di nuove azioni, pari a circa l’8% dell’intero capitale azionario di DSV dopo la transazione, che renderà GIL il secondo maggiore azionista. Successivamente al completamento della transazione, DSV ha accettato di nominare un rappresentante di Agility nel consiglio di amministrazione della propria società.

Nuovo assetto organizzativo italiano in tre divisioni

Prima di finalizzare l’acquisizione, la struttura della società in Italia è stata scissa in tre divisioni, seguendo il medesimo modello che il Gruppo DSV ha introdotto, a livello globale, nel 2001, quando la capogruppo ha dato vita a una nuova organizzazione aziendale.

DSV ha deciso di suddividere anche la regione italiana in tre sezioni, a partire da agosto 2021. In dettaglio:

DSV Air & Sea Italy, dedicata al trasporto aereo, marittimo e su rotaie in Eurasia; in particolare, Alfredo Gaio è stato nominato vicepresidente esecutivo di tale divisione in Italia e Israele.

DSV Road Italy, divisione focalizzata sul trasporto via terra e presieduta da Soeren Krejberg vicepresidente esecutivo.

DSV Solutions Italy, specializzata nei servizi logistici; Maciej Walenda nominato vicepresidente esecutivo della divisione in Italia ed Europa dell’est, mentre Giuseppe Chieffa Managing direttore della divisione italiana.

La riorganizzazione a livello locale del management di DSV è stata realizzata, a completamento della nuova struttura in tre divisioni, per facilitare l'integrazione sul mercato italiano. Il team che opera in Italia potrà così procedere a eseguire gli importanti compiti di pianificazione e integrazione dell'organizzazione, deciderà sulla futura struttura legale della società e si coordinerà con la capogruppo per garantire che siano disponibili risorse sufficienti al fine di completare il compito con successo.

A favorire la massima collaborazione ed efficacia, un unico Centro Servizi Condivisi che supporterà l’operatività delle nuove realtà. Tre divisioni, dunque, ma un unico grande Gruppo in cui il coinvolgimento di persone e la creazione di sinergie restano i pilastri fondamentali del modus operandi della società. L’obiettivo è quello di diventare il punto di riferimento del mercato, grazie a un’offerta di servizi sempre più specifica, più ricca di soluzioni innovative e maggiormente efficiente dal punto di vista produttivo.

Maggiore competitività nelle tre divisioni

L’integrazione con Agility Global Integrated Logistics (GIL) consente di incrementare la competitività di DSV nelle tre divisioni, ovvero Road, Air & Sea e Solutions. In particolare, GIL ha registrato un fatturato annuo complessivo di 3,9 miliardi di euro, a cui contribuisce soprattutto il settore aereo e marittimo.

In dettaglio:

ne risulta particolarmente rafforzato il segmento Air & Sea di DSV, che già rappresenta la divisione principale della società, e che ora potrà garantire una movimentazione via mare di 2,8 milioni di container Teu e spedizioni aeree per oltre 1,6 milioni di tonnellate l’anno;
la logistica conto terzi, sempre più importante a causa delle complesse catene di fornitura e dei canali di distribuzione in evoluzione, rafforzerà la divisione Solutions di DSV con una capacità di stoccaggio aggiuntiva di oltre 1,4 milioni di metri quadrati, principalmente in APAC e in Medio Oriente;
l’integrazione con GIL aggiungerà attività di trasporto su strada alla rete di DSV sia in Europa che in Medio Oriente.

Far crescere il business insieme
L’integrazione delle attività di DSV e GIL punta a consolidare la posizione del gruppo logistico sul mercato per migliorare l’offerta di servizi ai clienti, rafforzare le infrastrutture IT e creare economie di scala.

Nel corso degli ultimi anni, la strategia di DSV si è dimostrata particolarmente vincente sia nelle acquisizioni, sia nelle integrazioni di società: le operazioni più recenti riguardano la svizzera Panalpina nel 2019 e l'americana UTi Worldwide nel 2016. L'attenzione alla scalabilità rimane uno dei principali vantaggi competitivi nelle spedizioni di merci con significativi vantaggi operativi e commerciali in un mercato altamente frammentato.

Con queste premesse, è oggi possibile dare il via al processo di integrazione di GIL. Le due organizzazioni saranno unite attraverso un’operazione che si svilupperà paese per paese: fino all'avvio dell’operazione di integrazione in ciascun paese, perciò, clienti e dipendenti continueranno a essere gestiti secondo l’ordinaria amministrazione.

Post correlati

Sciopero nazionale trasporti venerdì 2 dicembre – Trenitalia, numero verde per i treni garantiti

Sciopero nazionale generale e intercategoriale unitario venerdì 2 dicembre che coinvolgerà i settori pubblici e privati. Il fermo è stato […]

Crisi energetica – Conftrasporto: “Aiuti ter, ricorrere al credito d’imposta”

Conftrasporto-Confcommercio, in audizione al Senato presenta un documento sulle misure contro la crisi energetica, e chiede adeguati sostegni per i […]

MSC Air Cargo prende in consegna il primo aereo cargo, è un Boeing 777-200F

GINEVRA – MSC Air Cargo, la compagnia del gruppo della famiglia Aponte, ha preso in consegna il primo dei quattro […]