lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Conte, nuovo decreto «dal confronto con i le parti sociali» – De Micheli, nuova ordinanza per l’orario di apertura dei benzinai

Conte, nuovo decreto «dal confronto con i le parti sociali» - De Micheli, nuova ordinanza per l’orario di apertura dei benzinai

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è intervenuto in conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri per annunciare l’approvazione del decreto legge che riordina la disciplina dei provvedimenti adottanti dal Governo in questa fase emergenziale.

ROMA - Porte aperte tra sindacati e palazzo Chigi «è un lavoro quasi quotidino quello con i sindacati, la modalità migliore per assumere delle decisioni, crediamo  sia assumere il confronto con tutte le parti sociali» - «ma la responsabilità della decisione spetta poi al Governo. Non possiamo introdurre delle modalità di co-decisioni, è la modalità degli anni '90 ormai superata. Questo è il periodo del confronto serrato e continuo” - Queste le parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenuto in conferenza stampa, al termine del Consiglio dei ministri per annunciare l’approvazione del decreto legge che riordina la disciplina dei provvedimenti adottanti dal Governo in questa fase emergenziale.

«Quando abbiamo ritenuto necessario introdurre il provvedimento di chiusura delle attività produttive, è stato necessario il confronto con i sindacati oltre che con le associazioni delle categorie imprenditoriali» - «Stiamo ancora lavorando con i sindacati, è normale che possa avvenire, perchè decidere di chiudere di punto in bianco interi comparti»-«è una operazione complicatissima, l’Italia non ha mai affrontato un problematiche di questo tipo» - «Non c’è un’univoca soluzione che possa mettere tutti d’accordo» - «Stiamo facendo aggiustamenti conivolgendo anche i sindacati, che non sono rimasti in alcuni casi soddisfatti, per le scelte che ha fatto il Governo con il decreto con cui abbiamo individuato le attività produttive essenziali. E’ complicato perchè le filiere produttive sono molto integrate» – «Mi auguro che non ci siano scioperi, in questa fase il Paese non se lo può permettere. Vale anche per i rifornitori di carburante, confido che questi annunci possano rientrare, perchè noi dobbiamo garantire a tutti l’approvvigionamento dei servizi essenziali. Posso garantire che la filiera alimentare sarà garantita ma anche assicurato che sarà garantito il rifornimento del carburante

Ordinanza di regolamentazione rifornimenti di carburante
«La ministra De Micheli adotterà un’ordinanza che consentirà anche di regolamentare l’orario di apertura dei rifornimenti di carburante in tutta la Penisola
 con modalità per venire incontro alle istanze. Non ritengo che sarà necessario, ma in questo momento, dobbiamo presidiare le attività essenziali ai fini del funzionamento della macchina statale che già sta marciando con i motori rallentati».

Post correlati

Marco De Angelis confermato presidente di Confindustria Marmomacchine

Assemblea Generale Confindustria Marmomacchine 2020: oltre 100 delegati a Milano per la Convention, tra i primi eventi  in presenza a […]

Impatto della pademia sui trasporti marittimi – Intermodalità e ambiente – Rapporto SRM

SRM presenta il nuovo Italian Maritime Economy Report – Impatto del Covid-19 sui trasporti marittimi- Rotte strategiche e scenari globali. […]

Conte a Confetra: «Logistica e trasporto merci, massima attenzione dal governo»

Guido Nicolini, presidente Confetra risponde al premier Conte «Noi stiamo dando e daremo sempre il nostro contributo, ovviamente dal nostro […]


Leggi articolo precedente:
Pino Musolino
Covid-19 / Musolino: «Costa Victoria, non sbarcherà a Venezia»- Santi, crociere: «Numeri non drammatici»

L'emergenza covid- 19 costringerà l'industria crocieristica a rivedere i propri modelli di business? - Intervengono Pino Musolino, presidente AdSP di...

Chiudi