Confetra incontra Rixi: UE regime fiscale porti, ferrobonus e mare bonus, Authority

Bandiere europee

INCONTRO TRA  CONFETRA E IL VICE MINISTRO EDOARDO RIXI.

ROMA – Incontro a Roma tra Confetra (Confederazione Italiana dei Trasporti e della Logistica) e il vice ministro Edoardo Rixi. Oggetto dell’incontro le questioni attualmente più scottanti in materia di porti e trasporti e logistica: l’ipotesi di riforma delle AdSp, i rapporti con l’U.E. in merito al regime fiscale delle Authority ed infine gli incentivi ferrobonus e mare bonus. 

Sulla questione delle Authority portuali Marcucci ha auspicato al rilancio della Conferenza Nazionale a coordinamento del settore portuale al fine di proseguire nella strategia di razionalizzazione centrale degli investimenti e delle azioni di semplificazione normativa e regolamentare.

Il presidente di Confetra ha inoltre ribadito, in linea con Assoporti, la necessità che il governo prosegua la negozizione con l’Europa per la non assoggettabilità degli scali al regime fiscale privatistico. Inoltre  la Confederazione ha rivolto richiesta che chiesto il “pacchetto” di misure a supporto dello shift modale – ferrobonus, sconto pedaggio, marebonus –  venga prorogato dopo il 2019, insieme all’attuazione del Contratto di Programma RFI, per la parte investimenti, che rappresenta la gamba infrastrutturale delle politiche per il rilancio del Cargo Ferroviario delle merci.

LEGGI TUTTO
Cargo ferroviario - Confetra annuncia il Forum di Pietrarsa, il 5 luglio

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC