Al via a Ravennna il Master universitario: “Trasporti, logistica e sistemi portuali”- Seconda edizione

Porto Ravenna

AI NASTRI DI PARTENZA IL II° ANNO DI SPECIALIZZAZIONE IN TRASPORTI E LOGISTICA, UNIVERSITA’ DI BOLOGNA – NUOVA EDIZIONE DEL MASTER IN DIRITTO MARITTIMO, PORTUALE E DELLA LOGISTICA.

RAVENNA – Al via il secondo anno di specializzazione in “Trasporti e Logistica” che il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di BolognaCampus di Ravenna – ha voluto attivare proponendo un percorso formativo unico nel panorama universitario italiano: un Corso di laurea triennale con indirizzo in Trasporti, logistica e sistemi portuali, le cui immatricolazioni per il nuovo anno accademico sono già aperte, ed un Master (I livello) in Diritto marittimo, portuale e della logistica, di cui è stato pubblicato il bando per le iscrizioni alla seconda edizione.

Greta TellariniUn percorso formativo su cui abbiamo creduto e puntato molto e che i numeri delle iscrizioni sia al corso e sia al master del passato anno accademico ci hanno dato ragione”, ha affermato la responsabile della sede ravennate del Dipartimento di Scienze giuridiche, professoressa Greta Tellarini.

Il nuovo indirizzo del GIPA (Giurista per le Imprese e per la Pubblica Amministrazione) in Trasporti, logistica e sistemi portuali, che ha anche ottenuto l’accreditamento dell’Agenzia delle Dogane ai fini dell’acquisizione dello status di AEO (Operatore Economico Autorizzato), intende offrire una preparazione giuridica focalizzata a creare un giurista destinato ad operare nel settore privato come nel settore pubblico nell’ambito portuale, dei trasporti e della logistica, attraverso un’offerta formativa variegata con insegnamenti specifici di approfondimento delle suddette tematiche, che possa soddisfare le esigenze di un territorio per tradizione e per conformazione geografica naturalmente propenso e dedicato ad affrontare tematiche legate al mare, alla portualità ed al settore dei trasporti e della logistica.

LEGGI TUTTO
Alis, LetExpo 2023 scalda i motori a Veronafiere 8-11 marzo

Il Master in Diritto marittimo, portuale e della logistica, diretto dalla professoressa Tellarini e patrocinato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, da Assoporti, Confetra, Confitarma ed Assologistica, ha l’obiettivo di formare figure professionali specializzate ad operare nei settori marittimo, portuale e della logistica, oggi strategici per la competitività delle imprese e per lo sviluppo economico del territorio locale e nazionale.

Il Master, della durata di un anno e rivolto a laureati, funzionari, professionisti e manager, che intendano approfondire le proprie conoscenze od acquisire nuove professionalità nelle suddette tematiche, comporta, al completamento del percorso formativo, il conseguimento complessivo di 60 crediti formativi e, congiuntamente, il rilascio del Diploma di Master universitario in Diritto marittimo, portuale e della logistica.

E’ un post-lauream che si rivolge ad un laureato non solo in giurisprudenza, ma anche in altre e diverse materie nella consapevolezza che lo studio e la conoscenza di discipline diverse dal diritto non possano comunque oggi prescindere dalla conoscenza delle regole giuridiche.
Il Master si caratterizza per una forte strutturazione didattica centrata sull’approfondimento degli istituti giuridici di riferimento e sul confronto delle varie esperienze di settore, attraverso lo studio di casi concreti e lo svolgimento di seminari. Il piano didattico, organizzato in 10 moduli di insegnamento per un totale complessivo di 200 ore di didattica frontale, è caratterizzato dunque da un approccio in cui le conoscenze teoriche si affiancano a case study, testimonianze, visite guidate ed esperienze sul campo, con un corretto bilanciamento fra teoria e pratica. Al termine del piano didattico segue un periodo di stage da svolgersi presso enti o imprese del settore per un totale di 500 ore di tirocinio oppure, in alternativa, la realizzazione di un project work personalizzato, anche in collaborazione con enti e società.

LEGGI TUTTO
Tarros, torna a Ravenna con una nuova linea container

La prima edizione del Master ha da poco concluso il suo piano didattico ed ha ora dato avvio ai percorsi di stage e di project work per i suoi 26 iscritti. Numerosi sono stati i soggetti pubblici e privati che si sono resi disponibili ad accogliere in Italia ed all’estero gli studenti interessati allo stage: Confitarma; China Merchant Group; Valletta Cruise Port – Terminal Crociere (Malta); Cagliari Cruise Port – Terminal Crociere; Rosetti Marino Spa; Riparbelli Casa di spedizione; Viamar; MR International Lawyers.

Abbiamo cercato di soddisfare le domande di ognuno dei nostri iscritti al Master; a parte coloro che hanno iniziato lo stage nelle imprese che si sono rese disponibili accogliendo le nostre richieste, altri studenti del Master hanno ottenuto contratti di tirocinio retribuito in alcune imprese locali (Maritime Service Srl; Marittima Ravennate Spa) ed un altro studente è stato assunto in un istituto bancario”, ha spiegato Tellarini, che precisa come gli studenti lavoratori, che hanno frequentato il Master, abbiano diversamente optato per lo svolgimento di project works, che verteranno sull’approfondimento giuridico delle tematiche oggi più attuali in tema di trasporti e logistica.
Il bando per le iscrizioni alla nuova edizione del Master scade il prossimo 20 dicembre, mentre le selezioni avverranno l’8 gennaio 2020 con inizio delle lezioni (venerdì pomeriggio e sabato mattina) il 7 febbraio 2020. A febbraio sarà organizzato un evento inaugurale della nuova edizione del Master, che costituirà anche l’occasione per la consegna delle pergamene ai primi diplomati del Master.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC