lorenziniterminal
grimaldi
Environment > Velo: Un accordo di oltre 4 milioni per la protezione del mare

Spadoni

Velo: Un accordo di oltre 4 milioni per la protezione del mare

ROMA - E' stato firmato questa mattina un accordo di cooperazione per la protezione del mare, tra il ministero dell'Ambiente e l'UNEP/MAP (United Nations Environment Programme/Mediterranean Action Plan) - alla presenza della sottosegretaria all'Ambiente Silvia Velo. "Si tratta - ha spiegato Velo - di un'iniziativa intrapresa per intensificare la collaborazione e le attività di cooperazione tra il nostro Paese e la Convenzione di Barcellona anche a seguito della firma della Carta di Livorno". Un accordo triennale, per un valore di circa 4 milioni e mezzo di euro, che contribuirà, grazie alle finalità individuate dall'intesa, a realizzare importanti obiettivi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile come quelli della protezione e l'uso sostenibile dei mari, degli oceani, delle risorse marine e delle aree marine protette. "Per la prima fase di attuazione dell'accordo, anche in vista della Presidenza italiana G7, si darà priorità alle azioni per la gestione dei rifiuti marini e alla promozione di strumenti di governance della Blue Growth” - ha concluso la Sottosegretaria Velo. “L’accordo di cooperazione che abbiamo firmato oggi – ha aggiunto Gaetano Leone, Coordinatore dell’Unep/Map – segretariato della Convenzione di Barcellona – conferma ancora una volta lo straordinario impegno dell’Italia per la tutela dell’ambiente marino e costiero del Mediterraneo. Le priorità che abbiamo sviluppato insieme, rientrano nella strategia a medio termine dell’Unep/Map e produrranno azioni concrete e di grande impatto” – ha concluso Leone.

Post correlati

DHL prevede investimenti da 7 miliardi nei prossimi 10 anni per ridurre le emissioni di CO2

La decarbonizzazione è al centro delle politiche di sviluppo del gruppo Deutsche Post DHL che ha previsto un investimento di […]

Indagine sugli oli combustibili in ambito marittimo, Bimco, ICS, Intercargo e Intertanko,

Oltre un anno fa, il 1 gennaio 2020, entrava in vigore la normativa IMO, Organizzazione marittima internazionale, che ha posto […]

Fincantieri, ArcelorMittal e PWI per riconversione green Ilva Taranto

Fincantieri, ArcelorMittal Italia (AMI) e Paul Wurth Italia (PWI) hanno firmato un Memorandum d’intesa (MoU) per l’eventuale realizzazione di un […]


Leggi articolo precedente:
Porto Aperto scalda i motori per la nuova stagione

LIVORNO- Il programma della decima edizione del progetto "Porto Aperto" è stato presentato in Fortezza Vecchia, la stagione 2016-2017 in attesa della partenza...

Chiudi