lorenziniterminal
grimaldi
Governance > MIT: Allarme ponti sul Po, la Provincia di Parma intervenga i soldi già ci sono

MIT: Allarme ponti sul Po, la Provincia di Parma intervenga i soldi già ci sono

Per il ponte tra Colorno e Casalmaggiore, nel giugno scorso, il MIT ha sbloccato 4,8 milioni di euro: "Spetta ora alla Provincia," - scrive il MIT- "ci auguriamo nel più breve tempo possibile affidare i lavori".

ROMA- Molti dei ponti sul Po risultano fatiscenti e pericolosi, per questo il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, fa sapere di mantenere massima attenzione su tale situazione. In particolare in merito al ponte tra Colorno e Casalmaggiore, nel giugno scorso, il ministero ha sbloccato 4,8 milioni di euro (su un finanziamento complessivo di 6 milioni) per finanziare i lavori di manutenzione di questa opera, mettendoli a disposizione della Provincia di Parma, responsabile dell’intervento.

"Spetta ora alla Provincia, ci auguriamo nel più breve tempo possibile, - scrive il MIT - "affidare i lavori e restituire ai cittadini questa importante infrastruttura che, per altro, potrebbe contribuire a salvare il punto nascita dell’ospedale di Casalmaggiore Oglio Po. Il lavoro quotidiano del ministro e di questo ministero punta proprio sulla manutenzione ordinaria delle tantissime piccole-grandi opere che abbiamo nel nostro Paese, nella convinzione che l’Italia abbia prima di tutto bisogno di tanti interventi diffusi sul territorio."

Post correlati

Porti francesi aperti alla Ocean Viking, l’apprezzamento di Palazzo Chigi: “Soluzione condivisa”

“Esprimiamo il nostro sentito apprezzamento per la decisione della Francia di condividere la responsabilità dell’emergenza migratoria, fino ad oggi rimasta […]

Caro energia e materie prime, Regione Toscana avvia Tavolo con le associazioni di categoria

Regione Toscana, Tavolo su caro energia e materie prime – Promuovere azioni condivise per arginare i disagi del sistema economico […]

Giovannini, indicazioni ai Provveditorati per le Opere programmate dal 2023

Il ministro Giovannini firma il decreto che fornisce indicazioni ai Provveditorati per le opere in programmazione a partire da gennaio […]