Transizione energetica, dall’ettrificazione dei porti all’indotto retro-portuale – Propeller Livorno

Tavola rotonda promossa dal Propeller Club di Livorno, sul tema dell’energia per la decarbonizzazione del trasporto marittimo il 26 febbraio.
Elettrificazione banchine

Livorno – “L’energia per la transizione passa dalla nave alla banchina, fino all’indotto retro-portuale”. Questo il tema della Tavola rotonda promossa dal Propeller Club Port of Leghorn, il 26 febbraio prossimo, presso lo Yacht Club Livorno..

Iniziativa che mette a confronto il punto di vista di espreti e rappresentanti del cluster marittimo sui temi della transizione energetica ed ambientale quanto mai di attualità per il cluster marittimo-portuale, tra cui il cold ironing, ovvero la possibilità per le navi di attingere energia dalla banchina durante la sosta in porto; così come con riferimento ad altre fonti di energia ricavabili, ad esempio, dai rifiuti nell’ottica di una sempre maggiore economia circolare del territorio (anche retro-portuale).

“Si tratta di un argomento molto complesso – inquadra la tematica la presidente del club labronico, Maria Gloria Giani Pollastrini – posto che, all’interno del Fondo Complementare al PNRR sono contenuti circa 700 milioni di euro per l’elettrificazione delle banchine, parliamo di un’opera di assoluta attualità in tutti i principali scali italiani, e Livorno non fa certo eccezione. Tuttavia ci sono tanti aspetti ancora da decifrare, che riguardano la moltitudine di attori coinvolti in quella che possiamo definire a tutti gli effetti una filiera: i produttori, i distributori, i clienti siano essi terminalisti o armatori; ma molto c’è da dire anche sotto il profilo regolatorio e delle responsabilità. Per tutti questi motivi, interpretando quello che è da sempre il ruolo del Propeller, abbiamo scelto di mettere intorno al tavolo rappresentanti autorevoli che ci aiuteranno a fare luce sullo scenario che si dipanerà nei nostri scali nelle prossime settimane e nei prossimi mesi”.

LEGGI TUTTO
Tradizionale cena natalizia del Terminal Lorenzini, crescita di traffici e assunzioni anche nel 2022

Intervengono: Giacomo Rispoli, CEO di Myrechemical, Damiano Landi per conto di Terna, il Segretario Generale di FISE Uniport Paolo Ferrandino e Daniele Ciulli, General Manager Spezia e Carrara Cruise Terminal. Le conclusioni saranno affidate al consigliere del Propeller di Livorno Luca Brandimarte, responsabile Ports, Logistics & Competition di Assarmatori.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC