lorenziniterminal
grimaldi
Environment - Sustainability > Indagine sugli oli combustibili in ambito marittimo, Bimco, ICS, Intercargo e Intertanko,

Indagine sugli oli combustibili in ambito marittimo, Bimco, ICS, Intercargo e Intertanko,

Oltre un anno fa, il 1 gennaio 2020, entrava in vigore la normativa IMO, Organizzazione marittima internazionale, che ha posto il limite globale di zolfo per il combustibile ad uso marittimo. Tale passaggio  ai combustibili a basso tenore di zolfo -  in ambito marittimo - non è avvenuto senza problemi, è quanto emerso dall'indagine di settore condotta nel primo trimestre del 2020, da BIMCO, International Chamber of Shipping (ICS), INTERCARGO e INTERTANKO.

Ad oltre un anno di distanza le quattro organizzazioni stanno lanciando una nuova indagine per identificare le problematiche incontrate dall'industria marittima, in particolare riguardo alle questioni relative al rifornimento e all'uso di combustibile. Sono coinvolti nell'indagine: Fleet Manager, Vessel Manager, Ispettori di Compagnia, Comandanti e Direttori di Macchina che risponderanno informazioni raccolte aiuteranno a identificare al sondaggio sulla loro esperienza nell'uso dei al fine di identificare potenziali qualità e problemi.

Saranno coinvolte le navi che operano in tutto il mondo al fine di ottenere visione dettagliata di tutti i problemi che l’industria dello shipping ha incontrato in questo periodo in merito al carburante. Il sondaggio mira ad aiutare e migliorare la qualità e gli standard di sicurezza del combustibile per uso marittimo e nelle aree specifiche della catena di approvvigionamento e gestione del carburante.

L'analisi avrà la durata di un anno fino al maggio 2022 e,  si compone di due diverse sezioni:

  1. Domande relative alla qualità del combustibile, rivolte solo alle navi che utilizzano combustibile conforme, ad esempio VLSFO (Very Low Sulphur Fuel Oil - tipo di carburante marino contenente un contenuto di zolfo inferiore allo 0,5% e quindi conforme alle normative IMO 2020) e ULSFO (Ultra-low sulfur fuel oil (tipo di carburante marino contenente un contenuto di zolfo inferiore allo 0,1%).
  2. Domane relative alla quantità di combustibile e riguarda le navi che utilizzano sia combustibile conforme che HSFO (High Sulphur Fuel Oils –con un contenuto di zolfo superiore a 0,50% m / m in combinazione con scrubber.

 

Post correlati

Over&Under the Sea: Le risorse marine, quantità, diversità e importanza – Port&Shipping Tech

NAPOLI – Over&Under The Sea è il tema della conferenza che si inserisce nel programma della settimana napoletana dello shipping […]

Accordo Ecospray – Gruppo Ruhe per 3 nuovi impianti di produzione di bio-GNL in Germania

Amburgo,  – Ecospray, azienda di ingegneria partecipata da Costa Crociere e parte del gruppo Carnival, ha siglato nuovi contratti con […]

Gestione Processi di Automazione in ambito portuale, in rampa di lancio il nuovo corso ITS FAIMM

GENOVA – In rampa di lancio il nuovo corso ITS per “Business Process Officer” presso l’Accademia Italiana della Marina Mercantile, […]


Leggi articolo precedente:
LNG GNL
Il ruolo del GNL nei trasporti marittimi – Forum Assocostieri e Assarmatori

"Il ruolo dei combustibili alternativi nella transizione energetica del comparto marittimo" è il titolo del Forum organizzato da ASSOCOSTIERI e...

Chiudi