lorenziniterminal
grimaldi
Energy > Rigassificatore Piombino, Monni replica al consigliere Landi

Rigassificatore Piombino, Monni replica al consigliere Landi

Una polemica incomprensibile quella sul rigassificatore di Piombino, alla quale ha dato risposta l’assessora della Regionale Toscana con delega all’ambiente Monia Monni, al consigliere della Lega e portavoce dell’opposizione in Consiglio regionale, Marco Landi, il quale, ieri pomeriggio in aula, aveva denunciato l’assenza dell’assessora in occasione di un’interrogazione all’ordine del giorno sul tema.

“La complessità della vicenda del rigassificatore – spiega Monni - intreccia molteplici temi, alcuni dei quali investono competenze diverse da quelle che mi sono attribuite. Questo è il motivo per il quale la vicenda è presidiata direttamente dal presidente Giani”.

“Mi risulta assolutamente incomprensibile, pertanto, la polemica sollevata dal portavoce dell’opposizione – aggiunge l’assessora -. Il consigliere Landi denuncia l'assenza della Giunta in aula e, quindi, la mancata risposta alla sua interrogazione sul rigassificatore. Vorrei sommessamente ricordare al consigliere che, non solo ha ricevuto una risposta dalla Giunta, ma l'ha ricevuta dal suo più autorevole esponente, il presidente. Ringrazio il consigliere – conclude Monni - per l'attenzione che mi riserva, che leggo come attestato di grande stima per la quale sono ovviamente riconoscente, ma trovo istituzionalmente poco comprensibile invocare la risposta dell'assessora dopo aver ricevuto quella del presidente”.

Post correlati

Assarmatori nella nuova Alleanza UE sui carburanti rinnovabili e a basse emissioni

Bruxelles – “Assicurare la disponibilità su larga scala e a costi accessibili dei nuovi carburanti puliti per il trasporto marittimo, […]

ANALISI / Decarbonizzazione, sfide del trasporto marittimo nazionale ed obiettivi

La decarbonizzazione é sicuramanete la maggiore sfida in atto nell’industria dello shipping nazionale, oltre che internazionale. Le proposte normative avanzate […]

COP27: “Il trasporto marittimo non si può decarbonizzare senza i suoi lavoratori”

Il trasporto marittimo per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione dovrá passare  attraverso la formazione dei propri lavoratori.  800.000 marittimi richiederanno una […]


Leggi articolo precedente:
Livorno Bacini
Livorno, assegnata la concessione dei Bacini di Carenaggio ad Azimut Benetti

Bacini di carenaggio: c'è la firma all'atto di concessione LIVORNO - È stato firmato  il contratto di concessione per l’assegnazione...

Chiudi