lorenziniterminal
grimaldi
Energy > Cambio alla presidenza di Assocostieri, entra Menale esce Venturi

Spadoni

Cambio alla presidenza di Assocostieri, entra Menale esce Venturi

Roma – Si è svolta, in videoconferenza, l’Assemblea annuale di ASSOCOSTIERI. Direttivo e associati si sono incontrati virtualmente per fare il punto sull’anno appena trascorso che segna anche la chiusura di un ciclo di grande rinnovamento e stabilizzazione per l’Associazione italiana della logistica energetica indipendente.

Durante l’Assemblea annuale è stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo e nominato Diamante Menale, già presidente di Energas, come nuovo presidente dell’Associazione. La continuità sarà garantita dal direttore generale, Dario Soria.

L’Assemblea è stata aperta dal direttore generale della Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli, Prof. Marcello Minenna.

“Sono stati cinque anni importanti – ha dichiarato Marika Venturi, presidente uscente – per l’Associazione ma anche a livello personale. Ci siamo trovati a dover affrontare nuove sfide economiche e sociali, in una fase costellata da significativi cambiamenti in termini di business e segnata dagli effetti drammatici della pandemia. Siamo riusciti però a giocare di squadra con il Consiglio Direttivo e a superare le difficoltà, grazie all’importante lavoro del Direttore Generale e di tutte le persone che operano per l’Associazione; diventando sempre più il punto di riferimento della logistica energetica per le Istituzioni. Per questo vorrei ringraziare tutti i soci per l’apporto offerto all’Associazione in termini di proposte, di partecipazione e di sostegno, indispensabili alla valorizzazione del settore nell’ambito della nostra rappresentanza a livello europeo, nazionale e locale”.

“Sono particolarmente orgoglioso del lavoro che tutti assieme siamo riusciti a svolgere in questi anni” ha sottolineato Dario Soria, Direttore Generale Assocostieri. “Seppure in una fase così complicata per la vita delle persone e delle aziende nel Paese, la nostra Associazione ha continuato a crescere, non solo numericamente, raddoppiando il numero degli associati e superando quota 100, ma anche e soprattutto per l’autorevolezza raggiunta nei confronti di tutti i nostri interlocutori di riferimento, raggiungendo un livello di stabilizzazione economico finanziaria che fa guardare al futuro con serenità e ottimismo. Ringrazio sentitamente, a nome dell’intera Associazione, la Dott.ssa Venturi per lo straordinario lavoro svolto, ed il Consiglio Direttivo tutto, e con gioia accolgo il Dr Menale, da anni al nostro fianco nella valorizzazione del comparto”.

“Sarà per me un grande onore rappresentare le istanze e le peculiarità di tutti gli associati” ha dichiarato Diamante Menale, nuovo presidente. “Il ruolo della logistica energetica è cruciale per il rilancio del Paese. In un contesto economico e sociale in costante evoluzione, la possibilità per le aziende di appoggiarsi ad un’Associazione di settore, riconosciuta dai decisori pubblici per la competenza e la serietà espressa negli anni, permette loro di poter affrontare con maggiore serenità le complessità con le quali dovranno confrontarsi. Insieme riusciremo a raggiungere sempre maggiori successi”.

Post correlati

Edison ha avviato il primo scarico di GNL nel deposito DIG di Ravenna

RAVENNA – Edison ha avviato il 9 settembre il primo scarico di gas naturale liquefatto (GNL) nel deposito costiero Small […]

Bunkeraggio GNL in porto, approvata la Guda per la safety – Arzà (Assoliquidi): “Strumento fondamentale”

La Guida tecnica per l’individuazione delle misure di safety per il rifornimento in porto della navi a GNL è stata […]

Wärtsilä, gli ordini balzano a +14% nel secondo trimestre 2021, previsioni di crescita nel terzo trimestre

HELSINKI –  Wärtsilä Corporation, gruppo finlandese specializzato nella fornitura di soluzioni per la generazione di energia per il settore marittimo […]


Leggi articolo precedente:
sistema Idroviario
Dal MIMS 150 mln per le idrovie di Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte

ROMA - Sbloccati 150 milioni di euro di finanziamenti per il sistema idroviario di Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte e Lombardia, risorse...

Chiudi