Incidente nel porto di Siracusa, recuperate in mare le ancore e le catene di Msc Sinfonia

La nave da crociera Msc Sinfonia il 6 gennaio scorso, a causa del forte vento, aveva rotto l'ormeggio ed era andata alla deriva andando ad impattare contro la banchina ed altre unità.
MSC Sinfonia

SIRACURA – Nel porto Grande di Siracusa si è conclusa l’operazione che ha portato al recupero delle due ancore e della catenaria di Msc Sinfonia, la nave da crociera che il 6 gennaio scorso, a causa del fortissimo vento, aveva rotto gli ormeggi alla banchina 3. andando alla deriva. L’intervento di recupero è stato coordinato dalla Guardia costiera di Siracusa con l’assistenza dei rimorchiatori e dei subacquei della società Metalsub srl.

Sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini da parte della Capitaneria di Porto locale che ha coordinato gli interventi di soccorso, in cui sono stati impegnati i rimorchiatori Santa Panagia, Punta Magnisi e Canada, nell’intento di ad evitare che la nave scarrocciasse a causa del forte vento contro la banchina.  Un evento atmosferico eccezionale in cui le raffiche di vento hanno raggiunto 144 km orari, circa  78 nodi, provocando la rottura delle cime di ormeggio della nave, che ha iniziato a scarrocciare verso la vicina banchina n.4 e i pontili galleggianti del circolo nautico Marina Yachting, danneggiando gli stessi pontili ed altre imbarcazioni ormeggiate.

MSC Sinfonia
Visibili i danni nel porto

La MSC Sinfonia è quindi stata ricondotta all’attracco, assicurata alla banchina dagli ormeggiatori del porto di Siracusa ed è rimasta sotto la soveglianza di due rimorchiatori.

LEGGI TUTTO
ADM-CCIAA Maremma e Tirreno, nasce lo "Sportello doganale" di consulenza on line alle imprese

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

Laghezza

MSC