Cruise & Ferries > Onorato e GNV maxi commessa in Cina di 4 navi ro-pax

Onorato e GNV maxi commessa in Cina di 4 navi ro-pax

ONORATO E GRANDI NAVI VELOCI (GNV) FIRMANO ACCORDO CON I CANTIERI CINESI GSI PER LA COSTRUZIONE DI 4  NAVI RO-PAX: 2 DESTINATE AL GRUPPO ONORATO E LE RESTANTI A GNV.

MILANO -  L’armatore Achille Onorato annuncia un importante accordo, siglato ieri a Pechino con i cantieri GSI, che prevede la costruzione a Guangzhou, in Cina, di nuove unità adibite sia al trasporto passeggeri che a quello merci. L'accordo prevede la  costruzione di 4 navi, di cui due saranno destinate alla famiglia Onorato e le restanti a GNV.
 
Le navi, che saranno LNG-ready, confermano l’intenzione della famiglia Onorato di investire in modo importante sul trasporto passeggeri, con navi di ultima generazione, per offrire ogni giorno uno stile di navigazione garantito da oltre 130 anni di tradizione ed esperienza nel settore dei trasporti marittimi.

Con una capacità di 3765 metri lineari, servizi di bordo tra cui ristorante, self service, bar, 536 cabine per ospitare fino a 2500 passeggeri e l’equipaggio, le nuove unità avranno una velocità di 25 nodi e saranno caratterizzate da elevati standard di comfort, in linea con il posizionamento della Compagnia. Aree comuni ampie e caratterizzate da linee semplici ed essenziali, spazi dal design razionale e pensate per rispondere alle esigenze di chi viaggia e di chi lavora a bordo, sono tra gli elementi innovativi previsti per le nuove unità.

La due nuove navi destinate alla famiglia Onorato, la cui prima è prevista entro aprile 2021, sono state progettate per ridurre l’impatto ambientale in osservanza di tutte le normative europee e internazionali: qualora le infrastrutture lo permettano sarà inoltre possibile operare le unità utilizzando LNG quale propellente. 
Il contratto prevede inoltre la possibilità di opzionare l’ulteriore costruzione di altre quattro unità ro-pax gemelle di ultima generazione, di cui due destinate alla famiglia Onorato e le restanti a GNV.
Oggi si compie un ulteriore passo verso quel processo iniziato da tempo di poter offrire ai nostri clienti merci e passeggeri il miglior network di partenze con mezzi giovani, efficienti ed a basso impatto ambientale – dichiara l’armatore Achille Onorato –. Questo ulteriore step ci consentirà, proseguendo ad investire in un’ottica di lungo periodo, di fornire un servizio sempre migliore consolidando ancora di più la nostra volontà di portare orgogliosamente per mare il brand Italia ed il voler essere una risorsa ed una infrastruttura al servizio del nostro Paese, continuando a creare nuovi posti di lavoro”.

Post correlati

Trasportounito: “Eliminiamo il corso prima carta qualificazione conducente”

ROMA – L’autotrasporto italiano vive un altro dei suoi tanti paradossi: non ci sono autisti per guidare i TIR.  A denunciarlo […]

Sequestrati 300 kg di cocaina nel porto di Genova nascosti a bordo del cargo greco

MAXI OPERAZIONE ANTI DROGA: La Polizia e la Guardia costiera sequestrano nel porto di Genova un carico di circa 300 kg di […]

Per la formazione delle professioni della nautica nasce Seatec Academy

CARRARA – Alla formazione dei professionisti della nautica sarà dedicata un’ampio spazio al 16° Seatec 2018, la fiera della tecnologia, della componentistica, del […]


Leggi articolo precedente:
CORRETTIVO PORTI – NOVITA’/ Lavoro portuale: L’organico si modella ai traffici

CORRETTIVO PORTI LE NOVITA': Il Piano dell'organico del porto, lavoratori imprese ex art. 16, 17 e 18, soggetto a revisione...

Chiudi