lorenziniterminal
grimaldi
Cruise & Ferries > MSC Crociere conferma il porto di Ancona, a partire da giugno, con MSC Splendida

Spadoni

MSC Crociere conferma il porto di Ancona, a partire da giugno, con MSC Splendida

ANCONA - Confermata la programmazione della Compagnia crocieristica ad Ancona per la stagione estiva, con l’arrivo di MSC Splendida, la nave più grande mai arrivata nello scalo anconetano, ma anche tra le unità più moderne della flotta, che a partire da domenica 13 giugno partirà tutte le domeniche dal porto dorico per itinerari settimanali verso Grecia, Croazia, Montenegro, Bari e Trieste. La decisione è stata confermata nell'ambito dell'incontro svolto presso la Regione Marche durante il quale sono state confermate le soluzioni tecnico-nautiche idonee a permettere l’attracco di MSC Splendida: per una lunghezza di 333.33 metri, 37.92 metri di larghezza e il cui pescaggio è 9 metri.

Il risultato è stato possibile in seguito alla collaborazione ormai storica tra la compagnia e il porto e la città di Ancona, oltre alla collaborazione con gli enti: l’Autorità di Sistema Portuale, dalla Capitaneria di Porto, dalla Regione Marche, dal Comune di Ancona e dalla Camera di Commercio delle Marche, che hanno individuato con tempestività le soluzioni più adatte per rendere possibile l'ingresso e l'attracco di MSC Splendida.

All'incontro erano presenti l’assessore Francesco Baldelli, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale, Rodolfo Giampieri, il contrammiraglio Enrico Moretti, comandante della Capitaneria di Porto di Ancona, e una rappresentanza di MSC Crociere.

MSC Splendida adotta, al pari delle altre navi della flotta, il rigoroso “Protocollo di salute e sicurezza” sviluppato da MSC Crociere insieme alle autorità e alle istituzioni italiane, con il supporto di un gruppo di esperti internazionali. Sperimentato con successo a bordo di MSC Grandiosa, la prima nave da crociera al mondo a ripartire ad agosto 2020 dopo lo stop globale dovuto alla pandemia, il Protocollo ha permesso di far viaggiare in sicurezza fino ad oggi oltre 60.000 passeggeri, tutelando nel contempo i territori e le popolazioni visitate dai crocieristi.

Il protocollo garantisce infatti un elevato livello sicurezza agli ospiti e all’equipaggio, grazie alle numerose misure adottate, tra le quali si ricordano: per tutti i passeggeri un tampone pre-imbarco entro 96 ore dalla partenza, un secondo tampone a inizio crociera e un terzo tampone a metà itinerario; per ogni membro dell’equipaggio un tampone settimanale; misurazione quotidiana della temperatura; sanificazione continua degli ambienti di bordo; escursioni “protette” organizzate esclusivamente per i crocieristi della nave. Grazie a questo protocollo, a bordo della nave si crea una “bolla sterile” all’interno della quale i crocieristi restano per l’intera durata del viaggio, incluse le escursioni a terra, con la possibilità di godersi una ritrovata normalità in sicurezza e nel rispetto delle regole.

Post correlati

Rina attesta l’abbattimento delle emissioni di CO2 delle ro-ro Grimaldi classe Green 5th Generation

Genova – L’ultima generazione di navi ro-ro della classe GG5G (Grimaldi Green 5th Generation) costruite per il Gruppo Grimaldi ha […]

Tirrenia-Cin, Uiltrasporti: “Situazione confusa, chiarezza per la tutela dei posti di lavoro”

  “Dopo che il tribunale di Milano ha concesso ulteriore tempo a Tirrenia Cin per una possibile composizione della vertenza […]

Vincenzo Onorato: Non ci sono i presupposti per un fallimento, le Compagnie sono liquide»

MILANO – Vincenzo Onorato, patron di Moby spa e CIN-Tirrenia, torna a scrivere dal proprio profilo Facebook in merito ai […]


Leggi articolo precedente:
Taranto
Incidente sul lavoro – Muore gruista nel porto di Taranto

Taranto – Grave incidente sul lavoro avvenuto nel pomeriggio del 29 aprile nel porto di Taranto, dove  un operaio gruista,...

Chiudi